Progetti di monitoraggio – Autunno 2018

Due nuovi importanti progetti di monitoraggio sono stati proposti in questo Autunno 2018, uno per l’installazione di un datalogger presso la località di Prato di Campoli e l’altro per la zona di Valle Pantano a Rocca di Papa (RM)

PROGETTO PRATO DI CAMPOLI – 1143 metri

Il progetto è nato da qualche settimana ed è stato ideato insieme a Lucio Gori, noto meteoappassionato della Ciociaria. Lo scopo è quello di monitorare una delle piane a 1100 metri circa più interessanti della provincia di Frosinone, tramite l’utilizzo di un Datalogger geolocalizzato a batterie. Questo strumento avrà il compito di registrare ogni 5 minuti la temperatura presente in questo affascinante e “freddo” avamposto naturalistico del Frusinate, e cosa soprattutto più importante, non avrà alcun impatto ambientale. Il progetto costerà 200 € e prevederà l’acquisto di un palo telescopico, uno schermo solare professionale Davis per la protezione dalla luce solare e il Datalogger con archiviazione fino a 6 mesi. Qualora vorreste partecipare al progetto, vi lasciamo qui sotto il Link per l’adesione; in basso alcuni scatti di una recente gelata del pianoro Ciociaro, a dimostrazione delle incredibili caratteristiche microclimatiche di quest’area (23 Settembre 2018).

RACCOLTA FONDI

PROGETTO VALLE PANTANO – ROCCA DI PAPA (RM) – 740 metri

I Campi di Annibale dopo la nevicata del 26 Febbraio 2018
I Campi di Annibale dopo la nevicata del 26 Febbraio 2018

Questo progetto è stato ideato dai ragazzi di Meteo e Territorio Rocca di Papa e ha come obiettivo quello di monitorare il punto più basso del cosiddetto “Vulcano Laziale” dei Castelli Romani, posto a 740 metri s.l.m.

La raccolta fondi prevede l’acquisto di una stazione meteo professionale (Davis) ed una webcam per il controllo delle condizioni atmosferiche nella località dei Campi di Annibale. Qualora foste interessati qui sotto vi lasciamo il medesimo link per la partecipazione al progetto.

RACCOLTA FONDI

Gabriele Serafini

Classe 1992, meteoappassionato dal 2011, membro dell'Associazione Bernacca Onlus (nonché manutentore di stazioni meteo) e amante degli eventi climatici estremi come temporali e tornado, nonché freddofilo. Fondatore di Meteo Lazio nel Novembre 2014, collabora con il sito ilmeteodeicastelli.it ed è cofondatore dell'Associazione Neve Appennino.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.