Strada dei parchi: le gravi condizioni dei viadotti autostradali

Un servizio di denuncia delle Iene in onda il 30 Settembre scorso è andato ad analizzare le condizioni strutturali delle due principali arterie autostradali che collegano Lazio e Abruzzo. In seguito la risposta di Strada dei Parchi.

L’A24 e A25 sono le due autostrade più importanti per le regioni Lazio e Abruzzo, che allacciano non solo i due capoluoghi di regione, ma anche i due principali versanti costieri della nostra penisola. Dopo i recenti rincari delle tariffe autostradali da parte della società “Strada dei Parchi” e gli ultimi avvenimenti di cronaca nera nel settore dei trasporti (il caso del viadotto Morandi), è lecito chiedersi se le condizioni di sicurezza in questo periodo storico vengano mantenute sempre alte. Da tal quesito, sono stati molti i dubbi sorti non solo agli automobilisti di queste tratte, ma soprattutto a quelle persone che si trovano nelle abitazioni al di sotto dei viadotti tra Roma, L’Aquila e Teramo. Lasciamo a voi un giudizio, con le immagini del servizio a cura di Filippo Roma.

In Abruzzo ci sono due autostrade, la A24 e la A25, che sono state affidate alla compagnia Toto Holdig. Lo stato di manutenzione è a dir poco pietoso, vediamo insieme, nell’ottimo servizio di Le Iene, come questa generosa concessione abbia cagionato il deperimento di opere strutturali e strategiche per il nostro Paese, quasi 300 km di autostrade.

Pubblicato da SCL 7 su Lunedì 1 ottobre 2018

 

Di tutta risposta la società Strade dei Parchi ha rilasciato un video sul proprio canale Facebook, in cui viene effettuato un controllo di un cavalcavia tra Colledara e Basciano. Che sia l’inizio di una lunga serie di interventi di manutenzione per scongiurare ulteriori catastrofi? Noi ce lo auguriamo sinceramente e confidiamo nel buonsenso di chi gestisce i trasporti italiani.

A24, controllo e manutenzione cavalcavia tra Colledara e Basciano

Una potente autogru ha sollevato un intero blocco (concio) del cavalcavia tra Colledara e Basciano, al chilometro 142 dell’A24, per consentire ai tecnici di effettuare verifiche su tutta la superficie e sulla base in acciaio degli appoggi. L'intervento fa parte delle attività ordinarie di manutenzione di A24 e A25 ed era stato programmato da tempo.

Pubblicato da Strada dei Parchi su Martedì 2 ottobre 2018

Gabriele Serafini

Classe 1992, meteoappassionato dal 2011, membro dell'Associazione Bernacca Onlus (nonché manutentore di stazioni meteo) e amante degli eventi climatici estremi come temporali e tornado, nonché freddofilo. Fondatore di Meteo Lazio nel Novembre 2014, collabora con il sito ilmeteodeicastelli.it ed è cofondatore dell'Associazione Neve Appennino.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.