Le gelide minime del 12 Gennaio 2019

Le temperature minime sul Lazio hanno raggiunto valori davvero bassi, anche nelle zone urbanizzate la colonnina di mercurio è riuscita a scendere notevolmente

Grazie all’apporto d’aria fredda dei giorni precedenti e alla calma di vento (parziale) le temperature stamattina hanno raggiunto valori gelidi diffusamente sulla nostra regione, specie nelle vallate. Anche a Roma nelle zone di confine fino a quasi -4°C, nel resto della regione valori molto bassi nella valle del Sacco, piana Reatina e valle del Salto. Qui sotto i valori più estremi che potrete visualizzare sulla nostra rete meteo e sulla nostra tabella:

> PR. ROMA <
Rocca di Papa – Pratoni del Vivaro -12.2
Colleferro -8.6
Campaegli -8.3
Tivoli Terme -5.0
Monte Guadagnolo -3.8
Roma Tor Sapienza -3.8
Roma Colle Prenestino -3.6
Palestrina – San Rocco -3.5
Olevano Romano -3.3
Marino – S.Maria delle Mole -3.3
Artena – Macere -3.1
 
> PR. RIETI <
Civitella – Valle del Salto -13.4
Rif. Bagnolo (Amatrice) -9.8
Val De Varri -9.3
Vetozza -8.6
Nesce -6.7
Fiamignano -4.8
 
> PR. VITERBO <
Capranica Scalo -2.8
Tarquinia – loc. Montericcio -2.4
 
> PR. FROSINONE <
Campo Staffi – Rif. Viperella -9.9
Ceprano -7.1
Roccasecca -5.6
Isola Del Liri -5.4
Ceccano -4.7
Pico -4.4
Cervaro – Monte Trocchio -4.2
Pontecorvo -4.0
 
> PR. LATINA <
Latina Nord -3.5

Gabriele Serafini

Classe 1992, meteoappassionato dal 2011 e studente di Ingegneria Meccanica presso l'Università Roma Tre. Ha fondato Meteo Lazio a Novembre del 2014, come gruppo di segnalatori da tutta l'omonima regione. Amante degli eventi climatici estremi, nonché freddofilo ha fondato l'Associazione Neve Appennino nel 2016 ed è membro dell'Associazione Bernacca Onlus. Dal 2017 è all'attivo di numerosi progetti scientifici con finalità di studio di microclimi d'interesse del Lazio e non solo.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.