Bollettino 19 Gennaio 2019: si conferma un deciso ulteriore peggioramento a metà settimana!

perturbazioni di origine Nord-Atlantica in ingresso su Mediterraneo dove a pressione tende a scende e a fungere da “calamita” per un possibile lobo del Vortice Polare

ITALIA
OGGI 19 GENNAIO

instabilità tra Centro, Sardegna e Campania con precipitazioni sparse, variabilità con isolate precipitazioni sul resto del Sud e sulla Sicilia; miglioramento al Nord con residue precipitazioni al mattino tra Piemonte, Lombardia, Emilia e Basso Veneto e al pomeriggio ancora su Romagna, Ovest Piemonte e Prealpi. Neve fino al fondovalle su Alpi e Prealpi, oltre 200-500m sull’Appennino Settentrionale e sopra 800-1000m sui settori centrali. Temperature in calo nei valori minimi al Nord e sulla Toscana, massime in diminuzione al Centro e su Campania e Sardegna; venti forti meridionali sul Canale d’Otranto, deboli o moderati su Basso Adriatico e Alto Ionio, deboli o moderati occidentali altrove.

DOMANI 20 GENNAIO

instabilità su Centro-Sud e Isole con cieli nuvolosi o molto nuvolosi e possibili precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio al mattino specie sul Medio-Basso Tirreno in estensione a zone interne del Centro-Sud, Sicilia e Medio-Basso Adriatico; in serata instabilità in aumento sulla Sardegna. Neve sulle Alpi fino al fondovalle. Temperature minime in generale diminuzione, massime in calo al Sud e sulla Sicilia; venti deboli e variabili, moderati o forti da Sud o Sud-Est su Mare e Canale di Sardegna, moderati da Est su Bocche di Bonifacio e Tirreno Centrale e da Sud-Est sullo Stretto di Sicilia.

DOPODOMANI 21 GENNAIO

instabilità tra Sud Sardegna, Sicilia, Campania, Lucania, Salento, Gargano e Medio Adriatico con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio e temporale in estensione verso la Calabria e in miglioramento sulla Sardegna; variabilità sul resto del Sud, Zone interne del Centro, Medio Tirreno e Nord-Est Sardegna; stabile sulle altre regioni con cieli sereni o poco nuvolosi. Neve sull’Appennino Centrale  sopra i 500-800m e oltre 1000-1200m sui settori meridionali. Gelate al mattino sul Centro-Nord. Temperature minime in generale calo; massime in lieve salita al Nord e sulla Toscana; venti deboli o moderati da Nord o Nord-Est, forti sul Canale di Sardegna, moderati da Sud sul Canale d’Otranto, Ionio e Stretto di Sicilia.

LAZIO
OGGI 19 GENNAIO

instabilità con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio specie sulle aree interne, variabilità sulla costa con rovesci isolati. Neve sopra i 1000m. Temperature in calo nei valori massimi; venti deboli o assenti, deboli o moderati occidentali sulle Isole Pontine; Mar Tirreno poco mosso, mosso al largo.

DOMANI 20 GENNAIO

tempo instabile con annuvolamenti a tratti compatti e possibili precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio specie sui settori centro-settentrionali. Neve intorno ai 1000m. Temperature minime in calo, massime senza variazioni significative; venti deboli da Sud o Sud-Est, deboli o moderati da Est in serata; Mar Tirreno poco mosso sotto costa, mosso al largo.

DOPODOMANI 21 GENNAIO

variabilità sulle aree centro-meridionali con cieli nuvolosi o molto nuvolosi e possibili isolate precipitazioni; altrove più stabile con ampie schiarite. Temperature minime in calo, massime in salita; venti deboli da Nord-Est, moderati su Viterbese, Maremma Laziale, Golfo di Gaeta e Isole Pontine; Mar Tirreno poco mosso sotto costa, mosso al largo. (G.G.)

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.