una prima rapida perturbazione, seguita da Aria Polare Fredda Marittima sta transitando sulla Penisola e apporterà fenomeni, tra oggi e domani, soprattutto su Adriatico e Meridione con generale calo delle temperature e rinforzo dei venti; a seguire una nuova perturbazione potrebbe arrivare verso metà settimana

ITALIA
OGGI 9 DICEMBRE

nevicate sparse sulle Alpi di confine fino al fondovalle; instabilità sul Triveneto, zone interne del Centro-Sud, Basso Tirreno, Ovest Sardegna e Nord Sicilia con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio e temporale, variabilità su Medio-Alto Tirreno ed Emilia-Romagna con precipitazioni isolate anche a carattere; stabile altrove con cieli poco parzialmente nuvolosi e ampie schiarite su Nord-Ovest e Versante Ionico. Temperature massime in calo su Sardegna, Centro e Nord-Est; venti molto forti da Ovest o Nord-Ovest su Mare e Canale di Sardegna, Tirreno Settentrionale e Occidentale e Bocche di Bonifacio, moderati o forti altrove tra Ovest e Sud-Ovest e da Nord-Ovest sullo Stretto di Sicilia.

DOMANI 10 DICEMBRE

instabilità su Medio Adriatico, Sud e Sicilia con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio e temporale soprattutto tra Abruzzo, Molise, Gargano, Sannio, Irpinia, Salento, Lucania, Messinese e Bassa Calabria e con tendenza al miglioramento sul Medio Adriatico in serata e al peggioramento tra Barese, Materano, Alta Calabria e Catanese; variabilità fino a metà giornata su Romagna, Est Umbria e Est Sardegna; stabile altrove con cieli sereni o poco nuvolosi su Alto Tirreno e Nord-Ovest. Neve sull’Appennino Centrale fin verso i 700-1000m e intorno 1000-1200m sui settori meridionali. Temperature in sensibile calo soprattutto sul Versante Adriatico; venti sostenuti dai quadranti settentrionali.

DOPODOMANI 11 DICEMBRE

variabilità fino a metà giornata tra Salento, Calabria e Nord Sicilia con isolate precipitazioni anche a carattere di rovescio ma in miglioramento, nubi al mattino sul Medio-Basso Adriatico e, dal pomeriggio, nuvolosità in aumento sul Nord, sulla Toscana e sulla Sardegna con isolate nevicate in serata sulle Alpi e isolate piogge sul Levante Ligure. Temperature minime in generale diminuzione, massime in lieve salita specie sul Medio-Alto Tirreno e sulla Sardegna; venti molto forti da Nord sullo Ionio, forti da Nord o Nord-Ovest sul Tirreno Occidentale e Meridionale, Adriatico Centro-Meridionale, Canale d’Otranto e Stretto di Sicilia, moderati da Ovest su Mare e Canale di Sardegna e Bocche di Bonifacio.

LAZIO
OGGI 9 DICEMBRE

generali condizioni di variabilità con cieli nuvolosi o molto nuvolosi e possibili isolate precipitazioni anche a carattere di rovescio soprattutto sulle aree interne e meridionali. Neve sopra i 1600m ma in calo sin verso i 1200m. Temperature massime in calo, minime senza variazioni significative; venti moderati o forti dai quadranti occidentali; Mar Tirreno tra molto mosso e agitato.

DOMANI 10 DICEMBRE

cieli sereni o poco nuvolosi ad eccezione di variabilità sui settori appenninici di confine  con precipitazioni isolate anche nevose intorno ai 1000m e di annuvolamenti fino a metà giornata sui settori meridionali. Temperature in deciso calo; venti moderati o forti dai quadranti settentrionali; Mar Tirreno poco mosso sotto costa, mosso al largo.

DOPODOMANI 11 DICEMBRE

giornata stabile con cieli sereni o poco nuvolosi; velature in aumento verso sera. Moderatamente freddo al mattino. Temperature minime in calo, massime in lieve salita; venti deboli o moderati da Nord al mattino, deboli da Nord-Ovest il pomeriggio e variabili la sera; Mar Tirreno poco mosso sotto costa, mosso al largo. (G.G.)

Gianluca Giorgi

Classe 1991; nato, cresciuto e, tuttora residente, sul Litorale Romano. Fin da piccolo appassionato di meteorologia e di fenomeni naturali. Osserva e studia il tempo e il clima della costa da diversi anni (misurazione di pioggia, temperature e vento). Collabora con Meteo Lazio sin dalla sua nascita con il suo consueto bollettino meteorologico del mattino.

Gianluca Giorgi
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.