Proseguirà per tutta la settimana la rimonta dell’alta pressione e prevarranno poche nubi con nebbie spesse e dense

Ad eccezione del rapido passaggio dell’onda depressionaria tra le regioni meridionali ed il Mar Ionio nella giornata di domani, almeno fino al prossimo weekend lo scenario atmosferico alle nostre latitudini non sarà particolarmente evolutivo. Lo scenario più probabile vede il campo di alta pressione presidiare l’area del Mediterraneo occidentale e del Mar Tirreno, garantendo condizioni prevalenti di bel tempo perfino sul Lazio.

 

Nei prossimi giorni le temperature aumenteranno progressivamente nei valori massimi e si attesteranno di qualche grado centigrado al di sopra dei valori stagionali.

Aumenteranno i valori di pressione al suolo con l’arrivo di aria più calda nei bassi strati proveniente direttamente dal Nord-Africa.

Si avranno in aggiunta venti deboli e meridionali perlomeno fino a venerdì 23 ottobre 2020, con nebbie persistenti in formazione sulle zone pianeggianti e vallive del Lazio, che causeranno una riduzione della visibilità alquanto rilevante dalle ore serali e durante le prime ore del giorno.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.