Paesaggi d’Estate 2018: vista dai Monti Lepini

Una galley fotografica che mostra il fascino di questa stagione estiva dalle vette principali dei Monti Lepini; foto scattate da un nostro fan e appassionato di montagna Iaco Bucci

Spesso e volentieri abbiamo nominato i Monti Lepini nei nostri outlook temporaleschi estivi, essendo questa catena montuosa soggetta di frequente al fenomeno dei temporali pomeridiani. Questo perché è la prima zona montana che supera i 1000 metri in linea d’aria provenendo dal mare nella provincia di latina (favorendo così il fenomeno dello Stau). I Monti Lepini confinano a nord con i Castelli Romani e a sud con i Monti Ausoni (e hanno come spartiacque meridionale la Valle dell’Amaseno); la loro vetta maggiore è il Monte Semprevisa (1536 metri) ed il territorio dei Lepini coinvolge 13 comuni della provincia di Latina, 8 di quella di Frosinone e 7 della provincia di Roma.

In questi scatti si può constatare come questa zona montana sia particolarmente vivida nella flora e nella fauna e ricca di fascino naturalistico. Le foto di Iaco Bucci, mostrano una quasi totale dominanza visiva sulla Valle del Sacco, presente alle spalle dei Lepini e spesso anche questa soggetta agli stessi temporali che si sviluppano da queste montagne.

Gabriele Serafini

Classe 1992, meteoappassionato dal 2011 e studente di Ingegneria Meccanica presso l'Università Roma Tre. Ha fondato Meteo Lazio a Novembre del 2014, come gruppo di segnalatori da tutta l'omonima regione. Amante degli eventi climatici estremi, nonché freddofilo ha fondato l'Associazione Neve Appennino nel 2016 ed è membro dell'Associazione Bernacca Onlus. Dal 2017 è all'attivo di numerosi progetti scientifici con finalità di studio di microclimi d'interesse del Lazio e non solo.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.