Acque torbide a Torvaianica e Ardea, i comuni vietano la balneazione

Stamattina Torvaianica e Ardea si sono svegliate con il mare color marrone e cattivo odore. La Guardia Costiera sconsiglia la balneazione, richiesto l’intervento dell’Arpa

Nella mattinata odierna i cittadini di Torvaianica e Ardea, ma anche i bagnanti in arrivo da Roma e dintorni, hanno trovato una spiacevole sorpresa al loro arrivo in spiaggia: è risaltato subito all’occhio il colore marrone delle acque del mare e al naso il cattivo odore che esso emana.

Sul caso è stato intervistato da “Il Corriere della Città” il Comune di Pomezia che non riscontra problematiche nel funzionamento dei depuratori. L’acqua marrone ha allertato la Guardia Costiera che ha fatto uscire dall’acqua quei pochi “coraggiosi” (o incoscenti?) bagnanti e ha sconsigliato la balneazione sia a Torvaianica che ad Ardea. E’ stato richiesto un intervento da parte dell’Arpa, mentre la Capitaneria di Porto sta perlustrando la zona e facendo sopralluoghi.

Il timore è che stia inquinando il mare la Fossa dell’Incastro sita ad Ardea, ma è una situazione assolutamente ancora da verificare e certificare. C’è da dire che comunque tutto agosto e fino ad oggi, l’acqua del mare, almeno a Torvaianica, è stata spesso e volentieri limpida e che anche il mare di Sabaudia in mattinata, è risultato insolitamente sporco.

AGGIORNAMENTO ORE 15.00: il Sindaco di Pomezia firma l’ordinanza per il divieto di balneazione

A seguito delle numerose segnalazioni, il Sindaco di Pomezia ha firmato l’ordinanza che sancisce il divieto di balneazione per il tratto che va dal fosso di “Rio Torto” al canale di “Campo Ascolano“. Queste le parole del Sindaco sulla sua pagina Facebook:

Ho appena firmato l’ordinanza per il divieto di balneazione dal fosso di “Rio Torto” al “canale di Campo Ascolano”.

A seguito di un presunto scarico di liquami non meglio identificati nei canali di “Rio Torto” ed “Incastro” nel comune di Ardea, si è verificato il cambiamento di colore dell’acqua di mare lungo gli specchi acquei ricadenti nei comuni di Ardea e Pomezia.

I depuratori non hanno manifestato malfunzionamenti, pertanto la Capitaneria di Porto e l’Arpa sono sul posto per verificare quanto accaduto e lo stato dei luoghi.

In attesa dei risultati definitivi delle analisi di Arpa, in via precauzionale, è temporaneamente vietata la balneazione nel tratto di costa indicato

AGGIORNAMENTO ORE 17.00: anche il Sindaco di Ardea firma l’ordinanza per il divieto di balneazione

Anche il Sindaco di Ardea Mario Savarese ha emesso un’ordinanza che prevede il divieto di balneazione per tutta la costa di competenza comunale. Si tratta di un divieto temporaneo, si aspettano le rilevazioni dell’Arpa.

Mare a Torvaianica, dal gruppo Facebook “Sei di Pomezia se…”

Salvatore Russo

Classe 1998, si è appassionato alla Meteorologia formalmente dalla nevicata del febbraio 2012, ma da sempre affascinato dai fenomeni atmosferici più estremi quali, ad esempio, i temporali. Studia Ingegneria Civile all’Università di Roma Tre e in passato è stato amministratore di alcune pagine e gruppi meteo riguardanti il Lazio (Per tutti quelli che vogliono la neve a Roma, Neve a Roma). Ha sempre studiato la materia da auto-didatta attraverso internet e libri.

Avatar
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.