Il meteo della settimana: prosegue la siccità meteorologica

Il mese di marzo dovrebbe essere caratterizzato dalla sua proverbiale dinamicità, tuttavia quello 2019 si candida a risultare tra i più siccitosi di sempre

Come già anticipato il dato saliente della settimana sarà la pressoché totale mancanza di precipitazioni: infatti l’alta pressione, eccezionale per intensità, estensione e durata in questo periodo della stagione, costringerà ancora la circolazione ad assumere una configurazione marcatamente zonale (assenza di scambi meridiani tra alte e basse latitudini). Un momentaneo indebolimento dell’anticiclone permetterà il transito di una perturbazione al nord Italia, in particolare al nord-est, con la formazione di piogge anche intense e neve. Questa perturbazione sembra che si tradurrà in una blanda goccia fredda, che non produrrà effetti significativi almeno per il centro, se non una diminuzione delle temperature di qualche grado martedì. Successivamente invece la goccia fredda innescherà un’intensa perturbazione nel mediterraneo, con coinvolgimento delle coste tunisine e della sicilia, in particolare tra giovedì e sabato. Nel frattempo però l’alta pressione tornerà nuovamente ad occupare gran parte del vecchio continente, inibendo il transito delle perturbazioni atlantiche.

La circolazione atmosferica su scala continentale prevista per la settimana prossima
La circolazione atmosferica su scala continentale prevista per la settimana prossima

Sul Lazio condizioni prevalenti di maccaja: si tratta di una nebbia da avvezione tipica del golfo Ligure, caratterizzata da cielo grigio e coperto con elevata umidità. Non si escludono locali pioviggini, mentre si potrà verificare qualche blando rovescio martedì. Le schiarite saranno solo momentanee fino a giovedì. A causa della copertura nuvolosa le temperature minime rimarranno elevate, mentre le massime risulteranno contenute, attorno ai 13°C/14°C in pianura. 

Le precipitazioni attese per la settimana prossima sostanzialmente nulle su tutta la regione
Le precipitazioni attese per la settimana prossima sostanzialmente nulle su tutta la regione

Gianmarco Guglielmo

Classe 1998, studente di ingegneria civile a Roma Tre, è da sempre appassionato di meteorologia, in particolare di fenomeni di maltempo estremi. Ha appreso le basi della meteorologia da libri e programmi di divulgazione scientifica. In passato ha curato una rubrica di meteorologia su radio Centro Suono Sport. Gestisce una pagina FB personale dedicata alla meteorologia (Meteo Casalotti - Roma ovest)

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.