Alta pressione e clima mite per la Settimana Santa. Solo locale instabilità.

Siamo a ridosso delle festività pasquali e l’anticiclone tornerà a dominare nel vecchio continente: ci aspettano dunque giornate prevalentemente soleggiate e miti, ma con ancora locale instabilità nelle zone interne

Nel corso della settimana l’anticiclone africano si espanderà nel Mediterraneo centrale a causa di un’ondulazione del flusso Atlantico sulla penisola iberica, che formerà un’ampia goccia fredda tra Spagna e Portogallo. Da mercoledì l’alta pressione africana e quella presente attualmente sulla Scandinavia creeranno un unico possente campo di alta pressione in Europa, che, ad eccezione della penisola iberica, garantirà tempo per lo più stabile e clima mite di giorno. Questa situazione durerà presumibilmente almeno fino alla domenica di Pasqua (21 aprile 2019).

Il campo di alta pressione che ci abbraccerà nella settimana precedente di pasqua
Il campo di alta pressione che ci abbraccerà nella settimana precedente di pasqua

Anche nel Lazio dunque torna una sostanziale stabilità atmosferica dopo gli ultimi giorni abbastanza dinamici a causa dei temporali ad evoluzione diurna, con la neve che è caduta copiosa sopra i 1600 metri domenica. Nella giornata di martedì 16 aprile nubi medie e alte copriranno il cielo sulla nostra regione a partire dalla mattina, con isolate pioviggini, mentre per i giorni successivi il sole sarà protagonista. L’attività convettiva pomeridiana verrà inibita dall’alta pressione, tuttavia si potranno ancora formare piccoli nuclei instabili, in particolare mercoledì nelle zone interne. Le temperature saranno in graduale aumento, in particolare nel valori massimi, che supereranno abbondantemente e diffusamente i 20°C.

I meteogrammi di simulazione mostrano temperature massime fino a quasi 25 gradi sulle zone pianeggianti del Lazio
I meteogrammi di simulazione (su base GFS) mostrano temperature massime fino a 24 gradi sulle zone pianeggianti del Lazio

In settimana entreremo nel dettaglio per le previsioni di Pasqua e Pasquetta: scopriremo così se anche quest’anno la tradizionale gita fuori porta verrà guastata dal maltempo oppure se il sole concilierà la giornata. Al prossimo aggiornamento.

Gianmarco Guglielmo

Classe 1998, studente di ingegneria civile a Roma Tre, è da sempre appassionato di meteorologia, in particolare di fenomeni di maltempo estremi. Ha appreso le basi della meteorologia da libri e programmi di divulgazione scientifica. In passato ha curato una rubrica di meteorologia su radio Centro Suono Sport. Gestisce una pagina FB personale dedicata alla meteorologia (Meteo Casalotti - Roma ovest)

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.