Treno di perturbazioni per l’inizio di Maggio. Weekend compromesso?

Continua una fase abbastanza dinamica, anche se le temperature torneranno nella media nei prossimi giorni, dopo l’anomala ondata di freddo record che ha riportato la neve fino agli 800 metri anche sul Lazio. Nuova perturbazione per il fine settimana, con temperature in diminuzione.

Innanzitutto analizziamo il quadro barico attuale in Europa: l’alta pressione continua ad essere ben salda sulla Groenlandia, mentre su gran parte dell’Europa centrale la recente ondata di freddo record ha lasciato dietro di sè una lacuna barica non indifferente. Un profondo ciclone extra-tropicale si accinge ad interessare le isole britanniche ed il golfo di Biscaglia, mentre sul Mediterraneo l’alta pressione sub-tropicale prova ad espandersi verso nord, ma senza grandi effetti.

Nella sua traslazione verso est, il ciclone Atlantico si andrà notevolmente indebolendo, tuttavia influenzerà il tempo su gran parte del continente ed in Italia in particolare provocherà un peggioramento del tempo sul nord e su parte del centro nella giornata di giovedì.

Da venerdì 10 maggio assisteremo ad una poderosa elevazione dell’anticiclone delle Azzorre che andrà a formare un imponente promontorio sulla penisola iberica; la spinta sarà però così imponente da riuscire, per il fine settimana, a creare un blocco altopressorio sulle isole britanniche, con valori oltre i 1040 hPa. L’Italia sarà dunque alle prese con la discesa di un’insidiosa goccia fredda sul bordo orientale dell’anticiclone, che comporterà il ritorno del maltempo.

Le anomalie dei geopotenziali previste dal modello europeo per domenica 12 maggio

Vediamo ora le condizioni meteorologiche sulla nostra regione per i prossimi giorni:

Mercoledì 8 maggio, la nostra regione sarà interessata da un blando flusso umido sciroccale. Cieli coperti con velature diffuse, ma senza piogge. Temperature ancora frizzanti al mattino, in aumento nei valori massimi.

Giovedì 9 maggio, tempo in peggioramento a causa di una debole perturbazione con l’intensificazione del flusso sciroccale. Cielo coperto con possibili piogge sparse. Accumuli modesti, puntualmente moderati sull’Appennino. Migliora in serata. Temperature in lieve ulteriore aumento, venti moderati con locali rinforzi.

Venerdì 10 maggio, miglioramento delle condizioni atmosferiche, con venti in attenuazione e locali schiarite. Temperature stabili.

Per il week-end, se la giornata di sabato passerà tutto sommato tranquilla, con ancora nubi sparse e tempo asciutto, dalla serata le condizioni andranno nettamente peggiorando, con il ritorno della pioggia su tutta la regione. Per i dettagli sono necessari ulteriori aggiornamenti,  vista la dinamica abbastanza complessa del pattern-barico, con la formazione di una goccia fredda sull’Italia.

La perturbazione del fine settimana prevista dal modello ICON-EU
La possibile perturbazione del fine settimana prevista dal modello ICON-EU

Gianmarco Guglielmo

Classe 1998, studente di ingegneria civile a Roma Tre, è da sempre appassionato di meteorologia, in particolare di fenomeni di maltempo estremi. Ha appreso le basi della meteorologia da libri e programmi di divulgazione scientifica. In passato ha curato una rubrica di meteorologia su radio Centro Suono Sport. Gestisce una pagina FB personale dedicata alla meteorologia (Meteo Casalotti - Roma ovest)

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.