[Gallery] Notte elettrizzante fra l’8 ed il 9 Giugno 2019

Grazie alla presenza di un cavo d’onda umido ed una moderata quantità di pulviscolo sahariano, alcuni temporali si sono formati lungo la costa dell’alto Lazio nella notte fra sabato 8 giugno e domenica 9

Lo scorso fine settimana sulle località costiere di Montalto di Castro e Tarquinia, il cielo ha dato spettacolo durante la notte: alcuni temporali si sono generati a largo del Tirreno lambendo anche la terra ferma, con una notevole attività elettrica. La causa? Alcune infiltrazioni di aria più umida in quota ed una dose non indifferente di pulviscolo sahariano, che in questa tipologia di situazioni risulta essere il perfetto “movente” per le precipitazioni in quanto nucleo di condensazione. Queste ultime sono state molto localizzate e fugaci (infatti la stazione meteorologica di Tarquinia centro ha registrato circa 3 mm di pioggia).

L'infiltrazione d'aria umida in quota, vista dal modello Lamma
L’infiltrazione d’aria umida in quota, vista dal modello Lamma

I temporali si sono mostrati tra le 2.00 e le 4.00 di notte per cui non tutti ne hanno potuto apprezzare la spettacolarità del caso: ad eccezione di Sabrimirko Nardo Di Maio , il nostro impavido lettore che ci ha fornito questi splendidi scatti nonostante fosse notte fonda. Grazie a lui possiamo apprezzare questo singolare fenomeno che ci ha spiazzato letteralmente questo fine settimana:

Gabriele Serafini

Classe 1992, meteoappassionato dal 2011 e Tecnico Meteorologo certificato DEKRA da Settembre 2019. Ha studiato ingegneria meccanica presso l'Università degli Studi Roma Tre e ha fondato la pagina Social di Meteo Lazio a Novembre del 2014, ideandola come gruppo di segnalatori da tutta l'omonima regione. Amante degli eventi climatici estremi nonché freddofilo, ha fondato l'Associazione Neve Appennino nel 2016. Dal 2017 è all'attivo di numerosi progetti scientifici con finalità di studio di microclimi d'interesse del Lazio e non solo.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.