Il forte maltempo di ieri 28 Luglio 2019. Dati,foto e video di una giornata da ricordare!

La giornata del 28 luglio 2019, ha visto condizioni di forte maltempo con la nostra regione che ha dovuto fare i conti con precipitazioni molto violente e cumulate da RECORD in alcune località!

Il forte peggioramento ha avuto inizio durante la nottata tra sabato e domenica. L’alto Lazio è stato colpito dai primi fenomeni grazie alla genesi di una linea temporalesca dalle campagne di Tarquinia. Successivamente è stato il turno della provincia di Roma, con la Capitale che ha dovuto far i conti con un fortissimo temporale con annessa forte attività elettrica che ha colpito principalmente il quadrante nord-ovest con accumuli pluviometrici che hanno sfiorato i 100 millimetri causando numerosi disagi ed allagamenti delle vie cittadine.

Accumuli del forte temporale notturno su Roma

Le correnti in quota da sud-ovest hanno poi sospinto i fenomeni sull’interno della regione dove si sono concentrate le piogge durante tutto il corso della giornata di domenica 28 luglio. I maggiori accumuli si sono registrati nella Valle dell’Aniene, in Sabina ed in alcune aeree del Reatino e del Frusinate (zone pedemontane). In alcune località questi accumuli sono da considerarsi da RECORD, con tempi di ritorno molto lunghi. La stazione meteorologica di Arsoli (RM) ad esempio, ha totalizzato l’incredibile valore di 229,5 millimetri giornalieri, mai registrato in questa località da almeno 50 anni! Anche la limitrofa stazione meteo montana di Campaegli (RM) non è stata da meno con ben 220,5 millimetri di pioggia cumulata. Non sono mancati i disagi con smottamenti vari e caduta di rami ed alberi a causa anche delle forti raffiche di vento associate ai fenomeni. Durante il pomeriggio una frana nei pressi di Vicovaro (RM) ha momentaneamente bloccato la SS5 Tiburtina arrecando disagio nella circolazione nella zona vista anche la giornata festiva con numerose auto che tornavano nella Capitale.

Accumuli di pioggia più elevati nel Lazio *Fonte Arsial

Qui sotto i timelapse eloquenti di 2  nostre webcam online che ci permettono di comprendere la violenza delle precipitazioni che ci hanno interessato nella giornata di domenica 28 luglio. Si nota come le correnti siano molti forti e come i rovesci siano stati in alcuni casi anche molto localizzati.


 

Alcune foto che scattate da Piero Moltoni del gruppo della Protezione Civile Anvvfc delegazione Vicovaro nella zona della Valle dell’ Aniene, la più colpita (CLICCARE SULLE IMMAGINI PER INGRANDIRLE).

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.