Incendio nel comune di Alvito – Forca D’acero: situazione in tempo reale

Un vasto incendio ha coinvolto il versante laziale dei Monti Marsicani nel comune di Alvito; sono prontamente intervenute più squadre di Protezione civile e Vigili del Fuoco. La situazione per ora è sotto controllo

AGGIORNAMENTO ORE 22.00 18/08

Nel pomeriggio del 18 agosto 2019 è stato appiccato un incendio nella zona boschiva del comune di Alvito; le fiamme hanno avuto rapida propagazione a causa del terreno piuttosto arido. L’assenza di venti prevalenti per fortuna non ha dato modo però di espandersi in maniera significativa. La Protezione Civile di Sora e diverse squadre di volontari, tra cui un elicottero VVF (mod. Sikorsky S-64) e 2 canadair, sono intervenute prontamente. L’Astral (società che gestisce le strade limitrofe al rogo) hanno dato disposizione di chiusura della SR666 e della SR509 che permettono di raggiungere il Valico di Forca D’Acero. Una pessima notizia per chi aveva programmato nella giornata di domenica di raggiungere il vicino Abruzzo e viceversa.

Fortunatamente le fiamme sono state domate dopo un lungo pomeriggio impegnativo e alle ore 21.00 del 18 agosto, l’Astral ha dichiarato la riapertura della strada. Ecco alcuni scatti dei momenti salienti di questo ennesimo episodio scaturito da piromani:

AGGIORNAMENTO ORE 11.00 19/08

L’incendio è ancora attivo in 3 focolai separati; è in azione un canadair in combinazione con i Vigili del Fuoco a terra e la strada che conduce al Valico di Forca d’Acero è aperta al pubblico. Il fronte di fiamma si è fortunatamente arrestato a ridosso della strada e supera i 2 chilometri di larghezza. Vi aggiorneremo sugli sviluppi di questa vicenda.

AGGIORNAMENTO ORE 17.30 19/08

A causa della presenza di fumo l’Astral ha dichiarato nuovamente alle ore 17.00 la chiusura della SR509 e della SR666. Attualmente l’incendio coinvolge il comune di San Donato di Val Comino tra i chilometri 21,0 e 9,68 della strada per raggiungere il Passo di Forca D’Acero. La chiusura è estesa in Abruzzo all’incrocio con la strada che conduce ad Opi- Ancora in azione un canadair e le squadre d’azione a terra di Protezione Civile e VVF.

AGGIORNAMENTO ORE 11.00 20/08

La chiusura del passo e delle strade del versante laziale continua ad imperversare. La fitta vegetazione impedisce di effettuare operazioni facilitate a terra. In azione al momento 3 canadair (che attingono dal lago di Barrea) e svariate squadre di Protezione Civile. La risoluzione dell’incendio è ancora lontana.

AGGIORNAMENTO ORE 17.00 20/08

Diretta incendio montagne tra Alvito e San Donato Val di Comino. Dopo tre giorni si combatte ancora contro le fiamme. Corpo nazionale dei vigili del fuoco Dipartimento Protezione Civile

Pubblicato da meteocomino.it su Martedì 20 agosto 2019

In azione 5 mezzi aerei (canadair), 3 attingono dal lago di Campotosto, 1 da quello di Villetta-Barrea e un altro ancora dalle Mainarde. Qui sopra la diretta Facebook grazie a Pino Pizzuti e Meteocomino.it!

AGGIORNAMENTO ORE 10.00 21/08

Dalle comunicazioni delle squadre di Protezione Civile, l’incendio sembra essere ormai domato nonostante ci sia del fumo residuo. Le strade di collegamento con l’Abruzzo sono state riaperte dall’Astral (SR509 e SR666). Purtroppo dopo questo episodio sono andati in fumo circa 70 ettari di bosco.

AGGIORNAMENTO ORE 24.00 21/08

Due linee di fuoco sono ripartite: una tra Vicalvi ed Alvito, mentre la seconda a ridosso di San Donato di Val Comino. In presidio l’unità di volontari della Protezione Civile di Pescosolido. Chiuse al traffico la SR509 e la SR666. Domani mattina torneranno in azione canadair e mezzi a terra per lo spegnimento dei roghi.

ARTICOLO IN COSTANTE AGGIORNAMENTO

Gabriele Serafini

Classe 1992, meteoappassionato dal 2011 e Tecnico Meteorologo certificato DEKRA da Settembre 2019. Ha studiato ingegneria meccanica presso l'Università degli Studi Roma Tre e ha fondato la pagina Social di Meteo Lazio a Novembre del 2014, ideandola come gruppo di segnalatori da tutta l'omonima regione. Amante degli eventi climatici estremi nonché freddofilo, ha fondato l'Associazione Neve Appennino nel 2016. Dal 2017 è all'attivo di numerosi progetti scientifici con finalità di studio di microclimi d'interesse del Lazio e non solo.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.