Forti temporali sui Castelli Romani e sull’A1, grossi disagi alla viabilità

Nel pomeriggio del 19 settembre alcuni forti temporali sono sfilati dal nord-ovest verso i Castelli Romani, coinvolgendo anche il tratto dell’A1 che da Roma scende verso Napoli

Un fronte perturbato nel pomeriggio di giovedì 19 settembre si è inoltrato sulla nostra regione coinvolgendo buona parte del Viterbese, le zone interne (e parte del reatino) per poi andare ad impattare sui Castelli Romani e sulle zone sud-est della Capitale. E in quest’area dove abbiamo riscontrato le criticità più importanti della giornata; infatti il parziale della stazione meteorologica Arsial “Velletri Cantina Sperimentale” segna ben 90,6mm (aggiornamento delle ore 16.00); anche dalla nostra rete gli accumuli non sono così impietosi in zona: la stazione di Velletri Cinque Archi segna 43.8mm dato non da sottovalutare.


Disagi alla viabilità anche nelle zone nord dei Castelli, tra Colonna e Pantano; ecco un video di un nostro fan Mirko Santandrea:

Sull’A1 le autovetture sono state costrette a fermarsi a causa di un forte temporale (in gergo tecnico “downburst”) con raffiche molto forti associate; ecco un video girato nel pomeriggio nei pressi di Colleferro:


Un pomeriggio sicuramente perturbato, dove le piogge non sono mancate su gran parte della regione. Domani riporteremo tutti gli accumuli pluviometrici in un report approfondito.

Gabriele Serafini

Classe 1992, meteoappassionato dal 2011 e Tecnico Meteorologo certificato DEKRA da Settembre 2019. Ha studiato ingegneria meccanica presso l'Università degli Studi Roma Tre e ha fondato la pagina Social di Meteo Lazio a Novembre del 2014, ideandola come gruppo di segnalatori da tutta l'omonima regione. Amante degli eventi climatici estremi nonché freddofilo, ha fondato l'Associazione Neve Appennino nel 2016. Dal 2017 è all'attivo di numerosi progetti scientifici con finalità di studio di microclimi d'interesse del Lazio e non solo.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.