Piogge del 15 Ottobre 2019 sul Lazio

Il resoconto delle piogge del 15 ottobre 2019 secondo i report della nostra rete meteorologica e i dati agro-meteorologici di Arsial

Le piogge del 15 ottobre hanno datto un discreto contributo alla pluviometria mensile, ancora in pesante deficit visto il lungo periodo anticiclonico appena trascorso. Gli accumuli giornalieri sono piuttosto omogenei sulle zone costiere della regione (fino a 20-25 mm) con punte oltre i 30 mm specie sul basso Lazio, dove i fenomeni sono stati più insistenti. Alcuni quantitativi sono stati raggiunti in pochissimo tempo (come ad esempio i 22 mm di Santa Marinella in poco più di mezz’ora con un rateo massimo di 250 mm/h), a causa di un incrudimento delle precipitazioni sotto costa (vi riportiamo la diretta video che abbiamo condotto lungo l’A12). Dalla nostra rete spiccano i 30,6 mm della stazione meteorologica di Morlupo (RM) e i 33,6 mm di Santa Maria delle Mole (RM). Di seguito vi riportiamo gli accumuli maggiori della rete Agro-Meteo Arsial:

FR VALLECORSA Serbatoio comunale 45,2
LT SONNINO Frasso 43,8
FR S. GIORGIO A LIRI Porto 36,8
LT FORMIA Loc. Gianola 36,2
RM LADISPOLI Palo Laziale 35,4
RM MONTECOMPATRI Colle Mattia 31
LT FONDI Capratica 30,8
RM CERVETERI Campo di Mare 30,6
LT MINTURNO Pulcherini 30,4
RM GROTTAFERRATA Valle Marciana 30,2
RM FRASCATI Prata Porci 29,8
RM FIUMICINO Maccarese 29,5
RM ZAGAROLO Santa Apollara 29
RM MONTEPORZIO Camaldoli 28,4
FR ARPINO Vigne Piane 27,8
FR BOVILLE ERNICA Sasso 26,6
RM CIVITELLA S.PAOLO Le Cese 26
FR ALVITO Az. Ist. S. Benedetto 24,2
RI MONTOPOLI IN SABINA Colle Arcone 22
FR PASTENA Acero 21,6
RM S. GREGORIO C. Faustiniano 21,6
RM FIUMICINO Testa di Lepre 21,3
RI POGGIO CATINO Pastine 20,4

Gabriele Serafini

Classe 1992, meteoappassionato dal 2011 e Tecnico Meteorologo certificato DEKRA da Settembre 2019. Ha studiato ingegneria meccanica presso l'Università degli Studi Roma Tre e ha fondato la pagina Social di Meteo Lazio a Novembre del 2014, ideandola come gruppo di segnalatori da tutta l'omonima regione. Amante degli eventi climatici estremi nonché freddofilo, ha fondato l'Associazione Neve Appennino nel 2016. Dal 2017 è all'attivo di numerosi progetti scientifici con finalità di studio di microclimi d'interesse del Lazio e non solo.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.