Autunno 2019 in grande stile, ancora piogge e clima uggioso

Il corridoio di perturbazioni dall’Atlantico al Mediterraneo resta ben aperto e le correnti umide del vicino oceano favoriranno anche per la settimana entrante condizioni di maltempo

La settimana appena entrata sarà caratterizzata da nuvolosità in transito particolarmente compatta su tutta la Penisola, con piogge diffuse e a tratti intense grazie anche alla formazione di diversi minimi di bassa pressione sul mar Tirreno; analizziamo la situazione con ordine:

Martedì 19 novembre la formazione di un minimo di pressione sul mar Ligure garantirà precipitazioni diffuse sulle regioni nord-occidentali, saranno ancora possibili nevicate a bassa quota sul Cunese, le piogge si estenderanno anche alla Toscana e, nel corso del pomeriggio su Campania, Sicilia e Calabria, molte nubi e qualche pioggia sparsa sarà possibile anche sul Lazio.

 

 

 


Mercoledì 20 novembre sarà una giornata di transizione con le nubi dell’ultima perturbazione che abbandoneranno le regioni adriatiche e le nubi della nuova perturbazione che copriranno i cieli, dal pomeriggio, dapprima della Sardegna e successivamente, entro sera, nord-ovest e regioni tirreniche centro-settentrionali.

 

 

 


Giovedì 21 novembre molte nubi su tutte le regioni con qualche pioggia sui settori tirrenici, in particolar modo sulle coste sebbene i fenomeni più intensi rimarranno confinati in mare.

 

 

 

 


Venerdì 22 novembre peggiora rapidamente da ovest, nubi più compatte e minacciose su tutti i settori, in particolar modo su quelli tirrenici ma senza annesse precipitazioni significative, peggiora ulteriormente nel pomeriggio in particolar modo sulle regioni nord-occidentali con piogge da sparse a diffuse, con l’avvicinarsi della perturbazione da ovest si attiverà anche un flusso di correnti più mite che faranno aumentare le temperature su tutte le regioni, sopratutto nei valori minimi ed in particolar modo nel centro-sud italico

Week-end cieli coperti sul nord-ovest, regioni tirreniche centro-settentrionali e isole maggiori con piogge sparse su questi settori, più intense sulle regioni nord-occidentali ed in particolar modo sulla Liguria dove potrebbero registrarsi accumuli abbondanti a seguito di precipitazioni a carattere di nubifragio, il tutto sarà accompagnato da un generale aumento delle temperature, sopratutto nei valori minimi.


FOCUS LAZIO

Sulla nostra regione sarà quindi una settimana ancora all’insegna della nuvolosità e del clima uggioso, molte nubi quasi tutti i giorni con qualche schiarita in più nella giornata di mercoledì 20 novembre; le precipitazioni saranno però in diminuzione, seppur ancora persistenti e più concentrate sulla fascia costiera con i fenomeni più intensi che si limiteranno al settori marittimi.

Gabriele Carletti

Classe 1996, meteoappassionato sin dalla più tenera età, amante degli eventi climatici estremi e della neve. Collabora con Meteone e ilmeteodeicastelli.it ed è gestore di meteonerola.it per il monitoraggio meteo-climatico locale. Fortemente attratto da tutte le dinamiche fisiche che regolano l’atmosfera e autodidatta nel settore fisico-matematico di questa scienza. Contatto: gabrielecarletti@meteonerola.it

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.