Dicembre 2019: esordio con altra pioggia?

Il mese di dicembre fa il suo esordio prendendo il testimone del mese precedente: nuove perturbazioni di stampo atlantico porteranno condizioni di maltempo e nuove piogge sul Lazio

L’ultimo mese di questo 2019 prolungherà gli scenari perturbati già visti nel mese precedente (di novembre 2019). La settimana entrante sarà caratterizzata da due nuove distinte fasi perturbate che andranno ad interessare, in tempi diversi, un po’ tutto il nostro territorio nazionale. Ma facciamo un focus più generale:

Una saccatura di aria fredda in discesa verso il Mediterraneo tenderà a stringersi sull’Italia; quest’ultima scivolerà sulla penisola balcanica mentre la strozzatura darà vita ad una goccia fredda in discesa sul Mediterraneo occidentale, che successivamente risalirà verso nord-est portando un’altra fase perturbata nella seconda metà della settimana sui nostri territori.

FOCUS ITALIA

Lunedì 02 dicembre: Inizialmente diffuso maltempo sulle regioni settentrionali, con piogge a tratti intense in particolar modo al nord-est e sulla Toscana. Migliora già dalla mattinata sulle regioni nord-occidentali con maltempo in spostamento verso le regioni centrali. Nel corso del pomeriggio le schiarite sono attese anche sulle regioni nord-orientali, mentre avremo diffuso maltempo invece su quelle centrali con fenomeni a tratti anche di forte intensità.

Martedì 03 dicembre: Residue precipitazioni in mattinata sulle regioni centrali, occasionale fenomenologia meteorica anche sul Piemonte, in particolar modo sulle zone pedemontane ma senza fenomeni significative.v Tendenza ad esaurimento delle precipitazioni su tutti i settori nel corso della mattinata stessa.

Mercoledì 04 dicembre: Tempo in peggioramento sulle due isole maggiori con precipitazioni più insistenti sulla Sardegna; su quest’ultima i fenomeni si faranno più intensi nel pomeriggio-sera con precipitazioni forti, anche a carattere di nubifragio sui settori orientali dell’Isola. Dalla sera prime precipitazioni anche sulle regioni tirreniche centro-meridionali.

Giovedì 05 dicembre: Migliora in mattinata sulle due isole maggiori mentre le piogge torneranno su tutte le regioni centro-meridionali peninsulari con fenomeni prevalentemente di moderata o forte intensità. Generale miglioramento a partire dalle ore pomeridiane, sebbene nuvolosità e piogge insisteranno sulle coste Tirreniche in particolar modo di Toscana e Lazio.

Venerdì 06 dicembre: Nuvolosità compatta sulle regioni centrali con piogge che tenderanno ad essere più intense e battenti sulle regioni Tirreniche, in particolar modo in mattinata su Toscana e Lazio e nel pomeriggio su Lazio e Campania. Migliora dalle ore serali.

FOCUS LAZIO

Questa settimana sarà caratterizzata da tempo uggioso a causa della nuvolosità insistente; le piogge si concentreranno sopratutto nella giornata di lunedì 02 dicembre con fenomeni a tratti anche di forte intensità. Migliora martedì anche se per poco tempo, poiché un nuovo carico di piogge arriverà mercoledì 04 dicembre sera a partire dai settori occidentali. Giovedì 05 sarà all’insegna del maltempo “diffuso” con piogge sparse seppur in attenuazione dal pomeriggio ed esaurimento serale; venerdì molte nubi ma con piogge concentrate sopratutto sulla fascia costiera. Per l’approfondimento di questi fenomeni seguiteci sulla nostra Pagina Facebook e sul nostro Forum!

Gabriele Carletti

Classe 1996, meteoappassionato sin dalla più tenera età, amante degli eventi climatici estremi e della neve. Collabora con Meteone e ilmeteodeicastelli.it ed è gestore di meteonerola.it per il monitoraggio meteo-climatico locale. Fortemente attratto da tutte le dinamiche fisiche che regolano l’atmosfera e autodidatta nel settore fisico-matematico di questa scienza. Contatto: gabrielecarletti@meteonerola.it

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.