Nuova e rapida perturbazione alle porte, cosa ci attendiamo e la tendenza per questo fine settimana:

Dal pomeriggio di mercoledì 19 febbraio si prevede un leggero peggioramento delle condizioni meteorologiche.

Una nuova e rapida perturbazione atlantica attraverserà i settori più orientali peninsulari causando un aumento generale della nuvolosità con possibili rovesci intermittenti anche sul Lazio.

FOCUS LAZIO

Il passaggio della perturbazione è previsto nel pomeriggio, quando deboli piogge intermittenti interesseranno dapprima le zone più interne del Viterbese a Est della Maremma, il Reatino e in seguito le Campagne di Roma.

Deboli precipitazioni saranno possibili anche sulle zone montuose orientali del Frusinate e della Provincia di Latina, con quota neve sui rilievi montuosi orientali oltre i 1600 metri.

Le temperature non subiranno sostanziali variazioni nei valori massimi, ma solo un leggero calo durante le ore notturne.

A causa della dislocazione del flusso la ventilazione inizierà a disporsi dai quadranti Nord-occidentali, con dei rinforzi solo in prossimità dei bacini costieri (velocità max del vento 30-40 km/h).

Dalla sera miglioreranno le condizioni del tempo, con un ritorno generale alla stabilità su tutti i comparti regionali.

I mari si dimostreranno molto mossi.

TENDENZA METEOROLOGICA:

Nei prossimi giorni, almeno fino alla giornata di sabato 22 e domenica 23 febbraio non sono attesi passaggi perturbati di rilievo a causa nuovamente di una rimonta del promontorio anticiclonico.

La pressione aumenterà unitamente alle temperature al suolo, favorendo condizioni di tempo più stabile e sereno.

 

Come di consueto vi invitiamo a consultare costantemente le previsioni meteo giornaliere sempre aggiornate e la nostra Pagina Facebook, con i continui nowcasting sulle condizioni meteorologiche in atto su tutta la Regione.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.