Dopo il leggero passaggio instabile frontale nella giornata di mercoledì 19 febbraio, sul bacino centro-occidentale del Mar Mediterraneo si assisterà a una rimonta anticiclonica che potrà persistere anche nel WEEKEND, nel dettaglio:

Dalla notte di giovedì 20 e dalle prime ore di domani (venerdì 21 febbraio) il sistema frontale sul Mar Ionio scorrerà ancor più verso Levante e tenderà a indebolirsi.

Secondariamente l’asse frontale raggiungerà il Mar Egeo e l’Anatolia, laddove si preserverà una saccatura ininterrottamente alimentata da aria più fredda di origine polare.

 

Venerdì 21 e sabato 22 febbraio il flusso dall’Atlantico assumerà gradualmente uno scorrimento più zonale in quota in corrispondenza delle Isole Britanniche.

 

 

Questa evoluzione sinottica permetterà dalla tarda mattina/primo pomeriggio di venerdì la genesi di un’onda depressionaria secondaria di origine Nord-atlantica sull’Europa centrale, che farà il suo ingresso progredendo a goccia fredda da Nord-Ovest in direzione della Penisola Balcanica.

 

Il maltempo insisterà principalmente sui Balcani e in seguito sulle sezioni orientali del Mar Mediterraneo, poiché perdurerà una modesta circolazione ciclonica chiusa sul Mediterraneo orientale almeno fino alla giornata di domenica 23 febbraio.

 

Sull’Italia l’atmosfera invece si dimostrerà più stabile, con cieli sereni o a tratti poco nuvolosi per gli alti valori di pressione al suolo.

Sulle regioni centrali tirreniche e sul Lazio persisterà una leggera ventilazione occidentale più mite, che causerà un aggiuntivo aumento delle temperature nei valori massimi fino al week-end di Carnevale.

 

 

BREVE TENDENZA METEO PER LA PROSSIMA SETTIMANA:

In linea di tendenza generale per la prossima settimana perdureranno condizioni di tempo stabile perlomeno fino a lunedì 24 , tuttavia da martedì 25 e mercoledì 26 febbraio lo scenario più probabile vedrà una leggera oscillazione del flusso, con il possibile scorrimento di una nuova perturbazione atlantica in direzione Mar Mediterraneo occidentale e della nostra Penisola.

 

Seguiranno sicuramente degli aggiornamenti nei prossimi giorni con maggiori dettagli, per tale motivo vi invitiamo a consultare costantemente le previsioni meteo giornaliere sempre aggiornate e le nostra Pagina Facebook, con i continui nowcasting sulle condizioni meteorologiche in atto su tutta la Regione.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.