L’Aria Artica, giunta nelle ultime 24-36 ore, ha apportato un brusco calo delle temperature soprattuto in quota dove il calo è stato superiore a 10-12°C rispetto ai giorni precedenti. Vediamo più nel dettaglio quanto accaduto nella notte appena trascorsa.

Molto freddo in nottata soprattutto sui monti, e in generale sui rilievi, a causa della natura della massa d’aria molto fredda in quota e meno nei bassi strati atmosferici. I valori sui monti si sono portati anche sotto i -10°C (notevoli per essere in terza decade di Marzo!). Per quanto riguarda le pianure e le coste i valori hanno risentito molto del vento e della nuvolosità nonchè dell’orografia. Così le aree meridionali della regione hanno avuto valori termici più elevati a causa della maggior protezione dei rilievi (che sono più alti) e della nuvolosità, mentre sui settori settentrionali le temperature si sono portate sotto lo zero fin sulla costa a causa della presenza di rilievi più bassi che hanno permesso un maggior afflusso di aria fredda nei bassi strati oltre al cielo sereno che ha sicuramente contribuito a un buon raffreddamento. Ma andiamo a vedre la situazione più nel dettaglio nella nostra regione!

Sul Viterbese e sulla Maremma Laziale le temperature sono state praticamente comprese tra 0°C e -4°C. Valori decisamente notevoli, in particolare sulla costa, visto il periodo! Ciò è stato reso possibile, come detto, a causa della presenza di rilievi più bassi che hanno permesso all’aria fredda di affluire anche a bassa quota.

Dettaglio delle temperature minime nella Provincia di Viterbo.

 

Su Roma e sulle aree limitrofe le temperature sono rimaste su valori “positivi” (tra 1°C e 3°C) a causa dell’isola di calore ma soprattuto per il vento. Solo nelle aree più periferiche si sono toccati gli 0°C. Temperature negative sui Castelli Romani (tra -1°C e -2°C) mentre sul Litorale in genere i valori si sono attestati tra 1°C e 2°C.

Temperature minime registrate dalla nostra rete su Roma e dintorni.

 

Molto freddo sulla Sabina, sul Reatino e, in particolare, nel Cicolano con valori abbondantemente “negativi” sui monti (-11,2°C sul Terminillo!), ma comunque sotto lo zero praticamente su tutta la Provincia.

Dettaglio delle temperature minime sulla Provincia di Rieti.

 

Sul Basso Lazio situazione piuttosto eterogena con temperature molto basse sull’Alta Ciociaria (con valori anche al di sotto dei -10°C!). Tra Bassa Ciociaria, Sorano e Cassinate le temperature si sono attestate tra 1°C e -1°C. Valori più alti sull’Agro Pontino e sul Golfo di Gaeta anche a causa della presenza della nuvolosità, su queste aree le minime sono state comprese tra 1°C e 3°C.

Le temperature minime di questa notte sul Basso Lazio.

 

Per concludere vi proponiamo le minime più basse registrate dalla nostra rete:

Campo Staffi – Rif. Viperella: -11,9°C
Terminillo – Rif. Sebastiani: -11,2°C
Campocatino: -10,3°C
Valico di Forca d’Acero: -8,9°C
Campocatino (Osservatorio Astronomico): -8,2°C
Campaegli: -8,1°C
Val De Varri: -7,9°C
Valle del Salto (Civitella): -7,4°C
Leonessa – Loc. Vallunga: -7,3°C
Amatrice (Rifugio Bagnolo): -6,2°C
Monte Guadagnolo: -6,1°C

 

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.