COLPO DI CODA INVERNALE: ecco dove è nevicato!

Dopo l’ingresso dell’Aria Artica, tra Domenica e Lunedì e proseguito fino a ieri, una perturbazione ha apportato precipitazioni anche nevose, vediamo dove!

Il sopraggiungere di un fronte caldo, dovuto alla risalita di una depressione dallo Stretto di Sicilia al Mar Tirreno, ha fatto scorrere aria più umida e mite al di sopra dell’aria più fredda. Si è assistito, nel corso della giornata di ieri, a un aumento delle nubi a partire da Sud con precipitazioni che sono arrivate tra il tardo pomeriggio e la sera e si sono intensificate ed estese in nottata. I fenomeni, in genere deboli, sono risultati nevosi a quote di media collina anche se gli accumuli in genere si sono avuti solo in alta collina oltre che sui monti. Probabilmente se le nubi, e le precipitazioni, fossero arrivate qualche ora dopo, e quindi avessero permesso un maggior raffreddamento, le precipitazioni sarebbero state nevose anche a quote un po’ più basse specialmente sulle zone interne. Le aree più interne (ad eccezione dei settori di confine con Marche, Abruzzo e Molise) hanno ricevuto ben poche precipitazioni a causa dell’ombra pluviometrica dell’Appennino nel caso di correnti da Est/Sud-Est in quota e da Nord-Est al suolo. Le precipitazioni, e la neve quindi, hanno interessato soprattutto i Monti Aurunci, i Monti Ausoni, i Monti Lepini, i Colli Albani, i Monti della Tolfa, i Monti Sabatini, i Monti Cimini e i Monti Volsini. Nella giornata di oggi stante il progressivo ingresso di aria più mite a tutte le quote, il limite della neve tende ad alzarsi e a portarsi a quote di media montagna, segnando la fine di questa fase “invernale” fuori stagione! Vi proponiamo una raccolta di immagini che ci sono pervenute:

 

CLICCARE SULLE IMMAGINI PER INGRANDIRLE

Gianluca Giorgi

Classe 1991; nato, cresciuto e, tuttora residente, sul Litorale Romano. Fin da piccolo appassionato di meteorologia e di fenomeni naturali. Osserva e studia il tempo e il clima della costa da diversi anni (misurazione di pioggia, temperature e vento). Collabora con Meteo Lazio sin dalla sua nascita con il suo consueto bollettino meteorologico del mattino.

Gianluca Giorgi
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.