In occasione del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia sul Monte Terminillo è stato proiettato il tricolore, nel cuore della notte

AMARCORD – Accadeva il 17 Marzo 2011: grazie alla collaborazione del Comune di Rieti, della Pro Loco del Terminillo e della Società Funivia del Terminillo è stata promossa questa iniziativa per ravvivare lo spirito patriottico e valorizzare allo stesso tempo la “montagna di Roma”.

L’idea è stata promossa e realizzata dallo studio di design di Stefano Scarani, nonché inventore e progettista dello spettacolo luminoso. Il tricolore è stato proiettato dalla terrazza d’arrivo della funivia, dalla quale sono partiti i fasci di luce generati da ben 14 impianti di illuminazione cinematografica con tecnologia RGB (erogando una potenza totale di 48000 Watt).

Il potente bagliore del tricolore ha raggiunto i faggi di Pian de’ Valli, ed era perfettamente visibile dal capoluogo di provincia Rieti e dalla Capitale nelle giornate più limpide.

L’evento luminoso è durato per una settimana (dal 15 al 27 Marzo 2011) ed è stato inaugurato il 17, giorno corrispondente al 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia.

Rievochiamo quell’affascinante iniziativa che 9 anni fa diede risalto ed importanza ad una delle montagne più importanti della nostra regione.

Gabriele Serafini

Classe 1992, meteoappassionato dal 2011 e Tecnico Meteorologo certificato DEKRA da Settembre 2019. Ha studiato ingegneria meccanica presso l'Università degli Studi Roma Tre e ha fondato la pagina Social di Meteo Lazio a Novembre del 2014, ideandola come gruppo di segnalatori da tutta l'omonima regione. Amante degli eventi climatici estremi nonché freddofilo, ha fondato l'Associazione Neve Appennino nel 2016. Dal 2017 è all'attivo di numerosi progetti scientifici con finalità di studio di microclimi d'interesse del Lazio e non solo.

Avatar
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.