Tutti con gli occhi all’insù! Stasera c’è la SUPERLUNA!

Questa sera il nostro satellite raggiungerà la minima distanza dalla Terra, che toccherà alle ore 20.10, quando si troverà a “soli” 356.908 Km da noi, contro una distanza media di circa 384.000 Km.
La notte tra il 7 e l’8 Aprile il nostro satellite raggiungerà la fase di Luna Piena in prossimità della minima distanza dalla Terra (perigeo), che toccherà alle 20,10 di oggi 7 Aprile. Questa “sovrapposizione” tra Luna Piena e passaggio al perigeo viene chiamata popolarmente “Superluna”. Stasera c’è la “Superluna” più spettacolare di tutto il 2020: la Luna Piena, infatti, sarà più vicina del solito e quindi apparirà più luminosa e più grande. E’ il terzo evento dell’anno, dopo quelli avvenuti nei mesi precedenti, ma sarà quello in cui la luna sarà ancora più vicina. Questa sera quindi il Satellite apparirà più grande del 7% e più luminosa della media di circa il 15%.

Quando sarà il momento migliore per osservarla? Il disco lunare farà la comparsa sull’orizzonte alle 20.02 (ora di Roma), verso Levante, alla distanza di 356.908 Km. Ma sarà con il calare della notte che la luna darà spettacolo. La “Superluna” di questa sera è ribattezzata “Superluna Rosa”: come ogni Luna Piena, anche quella di Aprile ha un nome legato alla tradizione dei nativi americani Algonchini, che utilizzavano un calendario lunare. Ai pleniluni di questo mese viene dato il nome di “Luna Rosa”, in omaggio alle fioriture della Phlox subulata, una pianta che in questo periodo dell’anno tinge di rosa i paesaggi degli Stati Uniti centrali e orientali. Nota con i nomi comuni di flox, muschio rosa e simili, questa pianta ornamentale a cinque petali è un simbolo della rinascita primaverile dopo i rigori dell’inverno, dunque gli Algonchini decisero di omaggiare il mese di aprile col nome di Luna Rosa.

 

La nuvolosità prevista per le ore 20.00 dal modello Moloch.

 

Ma come saranno le condizioni meteorologiche sulla nostra Regione? Il cielo si dovrebbe presentare perlopiù sereno ad eccezione di residui annuvolamenti sui rilievi e sulle zone interne ma che presto lasceranno spazio ad ampie schiarite e ci permetteranno di godere dello spettacolo della “Superluna” dalle nostre finestre, balconi e, per chi è più fortunato, da terrazzi e giardini; considerando che la serata sarà anche mite e poco ventilata! (G.G.)

 

 

Gianluca Giorgi

Classe 1991; nato, cresciuto e, tuttora residente, sul Litorale Romano. Fin da piccolo appassionato di meteorologia e di fenomeni naturali. Osserva e studia il tempo e il clima della costa da diversi anni (misurazione di pioggia, temperature e vento). Collabora con Meteo Lazio sin dalla sua nascita con il suo consueto bollettino meteorologico del mattino.

Gianluca Giorgi
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.