Il Lazio si prepara alla fase 2 per affrontare la pandemia del Coronavirus. Ecco le direttive regionali, in seguito all’ultimo DPCM

Le linee guida per il 04 Maggio sono state preparate nelle ultime ore dal presidente della regione Nicola Zingaretti: molte le riaperture ma senza margini di abbassamento di guardia. Nonostante i dati per la nostra regione siano particolarmente confortanti (con 84 nuovi casi positivi al Coronavirus ed essendo al di sotto della soglia dei 100 dal 19 Aprile), la fase 2 anti-COVID dovrà essere rispettata a pieno regime, onde evitare possibili ritorni di fiamma nei contagi.

A tal proposito è stata disposta una guida introduttiva per ogni settore d’interesse, all’interno del progetto “Lazio sicuro”. Ecco le direttive:

AGGIORNAMENTO 03/05/2020

TRASPORTI (PUBBLICI, PRIVATI E MEZZI A DISPOSIZIONE)

Sul territorio della città di Roma sarà disposto l’obbligo di indossare DPI (dispositivi di protezione individuale) nelle metro e nei bus; le capienze saranno dimezzate e controllate da personale TPL e Protezione Civile. Saranno inoltre messi disponibili dispenser di igienizzante nelle biglietterie.

Sempre su Roma saranno riaperte le piste ciclabili (150 chilometri percorribili sul territorio urbano) e le ZTL saranno senza limitazioni per tutto il mese di Maggio. Ci si potrà recare dai congiunti con mezzi privati (anche con più passeggeri, rispettando il metro di distanza).

LAVORO

Per le attività produttive tornate operative saranno disposti obbligatoriamente DPI per i lavoratori e rimodulati gli orari di lavoro se i turni prevedono la compresenza di più persone. Per tutti gli altri lavoratori e per le PA permarrà la possibilità di smartworking.

RISTORANTI, BAR, CINEMA E NEGOZI

Dal 4 Maggio sarà permessa la consumazione in take away e asporto da ristoranti, pizzerie e locali di somministrazione alimentare. Sarà invece interdetta la consumazione in loco. Sarà imposto in futuro il distanziamento ai tavoli dei locali.

Ai dipendenti dei locali sarà controllato lo stato di salute (tramite misurazione di temperatura) e all’interno dei negozi saranno inserite indicazioni per il numero di persone consentite all’interno e per i distanziamenti. Prediletta la consegna a domicilio e la prenotazione telefonica dei prodotti.

Riapriranno anche parrucchieri, barbieri ed estetisti (data provvisoria 01 Giugno 2020) con misure ancora più restrittive: guanti, mascherine, occhiali e visiera per trattamenti sotto il metro di distanza. Il settore cinematografico potrà ripartire da Lunedì, anche se i set saranno blindati.

MARE, PARCHI PUBBLICI ED ESCURSIONI MONTANE E NON

Nella Capitale riapriranno i parchi con la sorveglianza di droni per il controllo del rispetto delle regole. Saranno consentite passeggiate e jogging con distanze precauzionali, non saranno invece possibili feste e pic nic.

Al mare invece si attendono nuove disposizioni per la riapertura degli stabilimenti balneari e delle spiagge pubbliche. Al momento la data provvisoria per la riapertura è quella del 18 Maggio. Secondo alcune indiscrezioni, l’ipotesi più annoverata prevede la riapertura previa numero chiuso di clientela e distanziamento fra lettini, sdraio e ombrelloni.

Notizia positiva per gli amanti della montagna e delle gite all’aperto: saranno consentite attività sportive e motorie in singolo anche al di fuori del comune di appartenenza, ma nei limiti della propria provincia a partire dal 6 Maggio. Non saranno invece possibili le medesime attività al di fuori della propria regione.

Meteo Lazio

Previsioni meteo, nowcasting e segnalazioni dal Lazio in tempo reale! Seguiteci sulla pagina per avere gli ultimi aggiornamenti dalla nostra regione!

Meteo Lazio
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.