METEO DINAMICO, piogge e TEMPORALI seguiti da BREVI PERIODI di STABILITÀ

Meteo per il WEEK-END e possibili scenari di maltempo pure per la prossima settimana:

Una vasta circolazione depressionaria atlantica si evince robustamente attiva a Ovest della Francia.

Nel frattempo questa struttura ciclonica continuerà a garantire almeno fino alla tarda sera/notte di venerdì 12 giugno condizioni di precaria stabilità atmosferica sulla nostra regione, per effetto della residua circolazione anticiclonica presso l’area mediterranea unita a un blando richiamo di aria più calda dal Nord-Africa.

La situazione meteo però dalla giornata di domani (sabato 13 giugno) è destinata rigorosamente a voltare pagina, considerando che riscontreremo la formazione di un minimo ciclonico secondario in approfondimento sui mari occidentali proprio per questo week-end.

La nuova perturbazione abbastanza vertiginosa in avvento da sabato manterrà pressoché stazionario il quadro meteorologico e si registreranno un’altra volta precipitazioni a carattere prevalentemente temporalesco nel Lazio. Specialmente dal primo pomeriggio di sabato, quando un’onda depressionaria si trasporterà direttamente in prospicienza del Mar Tirreno centrale, lambendo i bacini costieri dapprima della Toscana e in seguito del Lazio centrale e meridionale, laddove si manterranno dei deboli fenomeni precipitativi passeggeri ad esaurimento serale fino alla Provincia di Latina e di Frosinone.

Seguirà altresì un rafforzamento moderato della ventilazione dai quadranti meridionali lungo le coste, con possibili raffiche di vento forte nel pomeriggio.

Mare da poco mosso a mosso il Tirreno settentrionale, da poco mossi a quasi calmi i restanti bacini più meridionali fino alle Isole Pontine.

Domenica mattina isolati fenomeni di pioggia debole o pioviggine potranno interessare le aree settentrionali del Lazio, tra la Provincia di Viterbo e di Rieti con possibili sconfinamenti a Nord della Capitale.

Dal pomeriggio giacché continuerà l’afflusso di aria più fresca in quota, potranno innescarsi dei temporali sparsi pomeridiani a ridosso dei rilievi montuosi a Nord della Tuscia (Monti Cimini), con fenomenologia in spostamento verso Sud-Est in direzione della Valle del Tevere e delle pianure dell’Agro Romano.

Nell’entroterra della Provincia di Roma non si esclude lo sviluppo di ulteriori temporali organizzati in sistemi multicellulari da debole a localmente moderata intensità.

Potrebbero essere coinvolti i Colli Albani e le sezioni più settentrionali della Provincia di Latina al confine con il Frusinate tra i Monti Lepini e la Ciociaria, luoghi in cui non si escludono dei rovesci perfino grandinigeni.

Rapido miglioramento del tempo dalla sera.

Le temperature subiranno una tenue diminuzione nei valori minimi.

Il mare si dimostrerà da molto mosso ad agitato il Tirreno centrale, da mossi a molto mossi i restanti bacini del Lazio, con moto ondoso inalterato perlomeno fino all’inizio della prossima settimana.

 

TENDENZA METEO PROSSIMA SETTIMANA

Dalla prossima settimana la perturbazione perderà intensità spostandosi risolutivamente in direzione della Grecia.

Lunedì 15 giugno potremmo ancora riscontrare localizzati episodi d’instabilità convettiva a sviluppo diurno per via delle correnti  cicloniche che si disporranno dai quadranti Nord-orientali.

La tendenza meteorologica stima un transitorio consolidamento del campo alto-pressorio dalla giornata di martedì 16 giugno, che proseguirà in linea di massima almeno fino alle prime ore di mercoledì 17/06.

Prossimamente una perturbazione di origine atlantica si accingerà a raggiungere il Mar Mediterraneo occidentale con un imminente ritorno del maltempo.

 

Vi invitiamo a rimanere costantemente aggiornati seguendo le previsioni meteorologiche giornaliere, oppure semplicemente mediante la nostra pagina Facebook Meteo Lazio

 

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.