Inizia L’ESTATE: CALDO ai nastri di partenza

Nel fine settimana lo scenario meteorologico proseguirà verso un periodo caratterizzato da maggiore stabilità con assenza di temporali.

L’attuale circolazione depressionaria in quota arrivata in precedenza dalla Francia continuerà nel suo moto verso la Grecia indebolendosi ulteriormente, rinnovando però ciclicamente eventi d’instabilità atmosferica temporalesca nelle ore pomeridiane sull’Italia settentrionale e presso la Penisola Balcanica.

Sabato 20 giugno proseguirà lievemente l’afflusso di aria umida, specie sulle sezioni più meridionali dello stivale, con la ventilazione nei bassi strati che si evincerà più attenuata rispetto ai giorni scorsi, per via di un graduale rinvigorimento dell’alta pressione da Ovest.

Domenica 21 giugno proseguiranno le deboli infiltrazioni delle correnti fresche in quota, ma in un contesto meteorologico di maggiore stabilità.

Si prevede un aumento durevole della pressione atmosferica e delle temperature al suolo fino ai 1500 metri circa di quota, con un week-end che proseguirà sempre e in predominio all’insegna del tempo soleggiato.

La ventilazione si presenterà moderata dai quadranti Nord-occidentali, con locali rinforzi lungo i bacini costieri e tendenti da deboli a variabili sulle restanti sezioni del Lazio.

Sempre durante la giornata di domenica 21/06 saranno possibili dei parziali annuvolamenti sui comparti interni del Lazio meridionale tra la Provincia di Frosinone e di Latina, laddove non si escludono sporadiche precipitazioni a carattere di pioggia debole o pioviggine tra la tarda mattina e il primo pomeriggio.

Nel tardo pomeriggio seguirà in ogni caso un rapido miglioramento del tempo.

I mari si dimostreranno poco mossi, con moto ondoso in aumento dalla mattina di domenica lungo le coste del Lazio meridionale e l’Arcipelago delle Isole Pontine.

 

EVOLUZIONE METEO PROSSIMA SETTIMANA

Dalla prossima settimana un promontorio di alta pressione ben consolidato a tutte le quota si allungherà in direzione del Mediterraneo occidentale lambendo in buona parte il Mar Tirreno e il Lazio.

Aumenteranno le temperature, soprattutto presso i bacini costieri della Provincia di Viterbo, di Roma e dell’Agro Pontino, luoghi in cui i cieli sereni faranno aumentare le massime prossime ai 30°C in pianura.

I bollettini meteo giornalieri saranno quotidianamente pubblicati sul nostro portale.

Inoltre nei prossimi aggiornamenti approfondiremo meglio questa situazione, cercando di capite quanto tempo perdurerà tale fase anticiclonica tipicamente estiva.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.