ONDATA DI CALDO in arrivo, temperature più ROVENTI

L’anticiclone dal Nord-Africa si estenderà verso il Mar Mediterraneo e l’Italia, garantendo tempo stabile e soleggiato.
Aumenterà la quota dello zero termico e delle temperature, con l’ultima decade di luglio in compagnia di un’ondata di caldo

Dal fine settimana l’ultima perturbazione avrà portato il suo centro d’azione presso la Penisola Balcanica, lasciando spazio ad un rinforzo ben marcato dell’alta pressione.
Osservando invece lo scenario euro-atlantico possiamo notare ad Ovest e ad Est, rispettivamente sull’Atlantico e sul Mediterraneo orientale delle aree anticicloniche, che per ora stanno fungendo da blocco nei confronti della configurazione atmosferica presente alle alte latitudini europee.

Conseguentemente da questo week-end e per gli inizi della prossima settimana dal Mediterraneo occidentale si affermerà un campo di alta pressione più intenso e organizzato a tutte le quote, che indurrà ulteriore stabilità su quasi tutto il territorio nazionale compreso il Lazio.
Questa tendenza si conferma anche per le giornate successive a domenica 26 e lunedì 27 luglio.


Arriverà aria molto calda tropicale continentale, con una possibile ondata di calore più duratura e rilevante, ma comunque non straordinaria o anomala per il periodo estivo.

Sempre dalla prossima settimana le temperature sul piano degli 850 hPa (1500 metri circa) è molto probabile che risultino superiori ai 20°C e quindi sulla nostra regione i campi termici diverranno relativamente più miti, sebbene superiori ai valori stagionali, con un nuovo sensibile innalzamento delle temperature massime al suolo superiori ai 35/36°C.

QUANTO DURERÀ QUESTA ONDATA DI CALDO?
Tendenzialmente il quadro sinottico è destinato a rimanere stabile, con una possibile avvezione di aria calda africana piuttosto ciclica per quasi tutta la prossima settimana.
Le temperature potrebbero mantenersi superiori di qualche grado (+4/+5) rispetto alla media climatologica del periodo in linea di massima fino alla fine del mese.

Seguiranno sicuramente ulteriori aggiornamenti in merito sul portale Meteo Lazio, su possibili scenari evolutivi futuri, pertanto vi invitiamo a resta sintonizzati anche attraverso la nostra Pagina Facebook.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.