TEMPERATURE BOLLENTI nel LAZIO, raggiunti i 40°C ECCO DOVE

Stiamo entrando nella fase più acuta di questa ondata di caldo, che ci farà compagnia perlomeno fino al weekend

 

L’accostamento da Nord-Ovest di un nuovo impulso perturbato di origine atlantica sta determinando un progressivo rafforzamento dell’alta pressione proprio verso il Mediterraneo occidentale, dove stiamo rilevando temperature massime molto elevate maggiori ai 35-38°C fin sul nostro territorio regionale.

Dalla giornata di venerdì 31 luglio il caldo che stiamo registrando è effettivamente più intenso rispetto ai giorni scorsi, con i primi nuovi record nei valori termici stagionali di quest’anno per il Lazio.

Difatti su quasi tutta la regione l’afa sta diventando intollerabile, con una temperatura di rugiada generalmente ovunque superiore ai 20°C con picchi di 24/25°C, specialmente nel Viterbese, le aree settentrionali della Provincia di Roma, le aree limitrofe della Capitale e nel Frusinate.

I valori del dew point sono rimasti particolarmente elevati altresì durante le ore notturne, il più delle volte >20°C specie in prospicienza delle città costiere, dove è stato molto avvertito il caldo afoso (ricordando che il caldo afoso si differenzia dal caldo torrido per la presenza di maggiore umidità).

La temperatura di dew point è un parametro fisico molto valido per stabilire il livello di afa, in modo particolare quando tende a superare costantemente i 20°C nella stagione estiva.

 

Ritornando alle temperature risultano tuttora di circa 6 – 7°C sopra la media del periodo, con un valore termico di 41°C rilevato dalla stazione meteorologica della Valle del Tevere presso Pozzuolo di Montelibretti, contro i 40.3°C rilevati al confine con l’Umbria nella Città di Terni.

A ridosso dei rilievi montuosi oltre i 1000-1500 metri di quota è interessante notare come le massime hanno quasi raggiunto e/o superato i 25°C di temperatura massima.

 

Monte Amiata – Vetta (1650 metri) Tmax: 27.2°C

Rifugio Bagnolo – Amatrice (1025 metri) Tmax: 31.4°C

Terminillo – Rif. Sebastiani (1825 metri) Tmax: 23.8°C

Località di Campaegli (1426 metri) Tmax: 27.4°C

Campo Staffi – Rif. Viperella (1810 metri) Tmax: 24.2°C

Campocatino (1802 metri) Tmax: 25.4°C

Osservatorio Astronomico di Campocatino (1492 metri) Tmax: 29.2°C

Valico di Forca d’Acero (1538 metri) Tmax: 28.8°C

 

In conclusione rilasciamo le mappe aggiornate interpolate con le temperature massime registrate tra giovedì 30 luglio e venerdì 31 luglio 2020 mediante la rete di monitoraggio Meteo Lazio

(click sulle immagini per aprire slideshow)

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.