METEO FERRAGOSTO possibili scenari: bel tempo o maltempo?

COME SARÀ IL WEEKEND DI FERRAGOSTO? Ebbene è ancora troppo presto per stabilire con una buona attendibilità una previsione meteo a 8-10 giorni, ma possiamo limitarci a vedere in linea di massima quelle che potrebbero essere delle possibili tendenze evolutive a medio termine

Durante questo fine settimana si fortificherà un ampio campo di alta pressione al suolo, che si estenderà fino alle coste atlantiche irlandesi.

A latitudini più orientali europee si nota invece una blanda circolazione depressionaria, attiva presso le coste Sud-orientali dell’Italia e della Grecia, dove orientativamente sulle stesse aree non mancheranno delle precipitazioni temporalesche nelle ore pomeridiane.

Questa configurazione atmosferica si manterrà generalmente stazionaria nelle prossime ore, con la permanenza del vortice di bassa pressione sul Mediterraneo orientale e l’alta pressione in consolidamento in direzione del Mar Tirreno centrale.

 

Proprio tra sabato 8 e domenica 9 agosto 2020 l’abbassamento di una perturbazione presso le coste atlantiche portoghesi inizierà a richiamare un promontorio dall’Algeria verso le Baleari e buona parte del Mediterraneo occidentale, per poi svilupparsi maggiormente dalla prossima settimana, anche se dei flussi perturbati di origine atlantica continueranno a transitare oltre i rilievi alpini. Tali flussi potrebbero inoltre scorrere a latitudini più inferiori per effetto del continuo passaggio di perturbazioni verso Europa centro-settentrionale.

Le quali tuttavia sarebbero in grado di causare dei temporali pomeridiani, in modo particolare sulle regioni settentrionali italiane.

Per il WEEKEND DI FERRAGOSTO l’asse del promontorio alto-pressorio potrebbe spostarsi in maggior misura verso l’Italia, favorendo un aumento delle temperature a partire dalle due Isole Maggiori e in seguito sul Lazio.

Questa tendenza meteo di stabilità e semi-stazionarietà dovrebbe mantenersi per Ferragosto, seppure bisognerà confermarla prossimamente analizzando la situazione più minuziosamente nei successivi aggiornamenti, che come di consueto saranno pubblicati nel portale Meteo Lazio e condivisi sulla Pagina Facebook.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.