Inizio dell’AUTUNNO METEOROLOGICO decisamente FRESCO!

Il mese di Settembre è iniziato con una nottata e un primo mattino piuttosto freschi su tutta la nostra regione e in particolare sui monti con temperature anche ad una cifra!

L’autunno meteorologico è iniziato con l’afflusso di aria più fresca ed asciutta a seguito della perturbazione che ci ha interessato nelle 48 ore precedenti. Dopo le piogge, anche a carattere di rovescio e temporale, l’aria asciutta e fresca che seguiva i fenomeni ha permesso un generale rasserenamento del cielo nel corso della serata di ieri e questo ha permesso un’ulteriore dispersione del calore nelle ore notturne, a ciò ha contribuito anche l’attenuazione della ventilazione dai quadranti occidentali che interessava la nostra regione ancora nella prima parte della sera e che è stata progressivamente sostituita da una debole ventilazione settentrionale che ha permesso un più deciso abbassamento delle temperature.

La mappa interpolata delle temperature minime registrate sul Lazio dalla nostra rete di stazioni meteo.

Data la natura della massa d’aria, e la stagione, il calo più marcato si è avuto sui monti, mentre è stato un po’ più limitato sulle coste e sulle vicine aree di pianura. Se il calo è stato sensibile rispetto al giorno precedente, risulta ancora più notevole se confrontiamo le temperature minime di oggi rispetto a quelle rgistrate Sabato o Domenica scorsi: il salto in molti casi è anche superiore a 10°C!

La variazione delle temperatre minime rispetto alla giornata precedente. Il calo più significativo, anche di 8-10°C, si è avuto sul Basso Lazio (che partiva però da temperature più alte).  Mediamente il calo è stato di circa 5°C e, se consideriamo che una prima diminuzione si era già avuta rispetto al giorno precedente, ecco che il calo complessivamente sul Lazio si attesta intorno ai 10°C.

Come detto le temperature più basse (sotto i 10°C) si sono registrate sui monti ma anche sulle conche e nelle valli appenniniche, in molti casi, i valori si sono attestati tra 8 e 10°C così come su alcune aree di alta collina specie sul Viterbese. Su Roma le minime si sono attestate sui 15°C ma con valori più bassi sulle aree periferiche dove si è scesi localmente fin verso i 12°C. Valori intorno ai 12-13°C anche sulle aree di pianura della Ciociaria. Sulla costa le temperature pù basse si sono avute sulla Maremma Laziale e sull’Agro Pontino.

Queste le temperature sotto i 10°C registrate dalla nostra rete:
Campocatino: 4,9°C
Valico di Forca d’Acero: 5.0°C
Campo Staffi – Rif. Viperella: 5,3°C
Terminillo – Rif Sebastiani: 6,1°C
Leonessa – loc. Vallunga: 6,4°C
Altipiani di Arcinazzo – loc. Retafani: 7,1°C
Osservatorio Astronomico di Campocatino: 7,1°C
Rif. Bagnolo (Amatrice): 7,3°C
Vetozza: 7,3°C
Monte Guadagnolo: 8,2°C
Capranica Scalo: 8,7°C
Piana di Corvaro: 8,9°C
Contigliano: 9,3°C
Nesce: 9,6°C
Civitella – Valle del Salto: 9,9°C.

CLICCARE SULLE IMMAGINI PER INGRANDIRLE

Gianluca Giorgi

Classe 1991; nato, cresciuto e, tuttora residente, sul Litorale Romano. Fin da piccolo appassionato di meteorologia e di fenomeni naturali. Osserva e studia il tempo e il clima della costa da diversi anni (misurazione di pioggia, temperature e vento). Collabora con Meteo Lazio sin dalla sua nascita con il suo consueto bollettino meteorologico del mattino.

Gianluca Giorgi
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.