FORTI TEMPORALI attesi nel LAZIO: possibili fenomeni violenti

Temporali forti e organizzati saranno possibili nella giornata di sabato sulla nostra regione, tutti i dettagli:

Il sistema depressionario più esteso a Nord-Ovest del continente europeo con minimi ancora in pieno atlantico e sulla Francia si porterà in direzione dell’Europa centrale, favorendo ancora sul Mar Mediterraneo occidentale un richiamo di flussi umidi con direttrice Sud-occidentale.

Sull’Italia settentrionale persistono dei temporali di forte intensità, dovuti al passaggio della precedente perturbazione che nelle prossime 12-24 ore interesserà più direttamente l’Austria e la Slovenia.

Da sabato 03 ottobre 2020 i mari occidentali saranno raggiunti da un secondo nucleo instabile per mezzo di un fronte freddo che attraverserà incisivamente le regioni centro-settentrionali italiane compreso il Lazio indicativamente dalla mattina al primo pomeriggio.

Tale onda depressionaria inizierà ad approfondirsi nelle prossime ore, acconsentendo l’intensificazione della ventilazione di scirocco che potrà raggiungere i 60-70 km/h, facendo aumentare l’umidità al suolo in una temperatura di dew point prossima a raggiungere i 20°C sul Mar Tirreno e le coste tirreniche del Lazio.

L’instabilità atmosferica sarà particolarmente elevata e potranno svilupparsi forti sistemi temporaleschi organizzati alla mesoscala in rapida traslazione dall’Arcipelago Toscano al Lazio settentrionale, capaci di produrre intense raffiche di vento, forti grandinate e possibili trombe d’aria, in modo particolare sui versanti tirrenici più settentrionali tra la Meremma Laziale e le estreme sezioni Nord-occidentali della Provincia di Roma laddove potranno concentrarsi più intensamente i fenomeni temporaleschi.

Diminuiranno inoltre le temperature nei valori minimi e massimi.

Maggiori dettagli con una valutazione probabilistica sui temporali è disponibile su PRETEMP – Previsione Temporali

 

Sarà attivo il nowcasting meteorologico sulla pagina Facebook Meteo Lazio dove potrete interagire segnalandoci eventuali fenomeni avversi direttamente sul Gruppo Segnalazioni oppure tramite la messaggistica immediata.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.