Ultimi accenni di instabilità, ma dal fine settimana cambierà tutto

A livello continentale è ancora presente una vasta struttura di bassa pressione in un quadro meteorologico sul Mar Mediterraneo ancora di parziale instabilità per il passaggio di una leggera depressione connessa ad un flusso più freddo proveniente dall’Europa centro-orientale.

Tale afflusso acconsentirà ancora delle precipitazioni a carattere di rovescio o temporale sul basso Adriatico e localmente sulle regioni centrali e nel Lazio con residue piogge molto isolate e sporadiche nella giornata di venerdì 16 ottobre dovute fondamentalmente alla recente perturbazione in allontanamento ormai verso la Grecia.

Per questo weekend infatti si prevede un ritorno graduale alla stabilità atmosferica, ad iniziare dal Mar Mediterraneo occidentali fino alle regioni tirreniche.

Le perturbazioni atlantiche subiranno, già dalla giornata di sabato 17 ottobre, un parziale blocco e il campo di alta pressione si farà più accentuato dalla giornata di domenica 18 e lunedì 19 ottobre persistendo perlomeno fino ai primi giorni della prossima settimana garantendoci temperature più elevate e tempo più stabile sul nostro territorio regionale.

Ma attenzione, nonostante al suolo la pressione andrà aumentando potranno comunque svilupparsi dei temporali pomeridiani isolati e concentrati periodicamente sulle zone interne del Lazio.

 

Vi invitiamo come di consueto a consultare i bollettini meteo giornalieri >>

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.