Temperature minime sottozero con le prime gelate notturne nel Lazio

Si rafforza il campo anticiclonico con i massimi di pressione che ci coinvolgeranno più direttamente nei prossimi due giorni.

Sul nostro territorio regionale si osservano nebbie diffuse sulle zone più interne e temperature minime localmente ben al disotto dello zero termico per l’inversione termica.

Ad attestarsi i valori più bassi risulta proprio il Reatino fino a seguire con le sezioni orientali e meridionali della Provincia di Roma.

 

PROVINCIA DI RIETI:

Cittareale 962 metri (-2.2°C) – Idrografico regionale

Leonessa – loc. Vallunga 880 metri (-1.9°C)

Amatrice 955 metri (-1.2°C) – Idrografico regionale

Borgorose 732 metri (-0.4°C) – Idrografico regionale

Posta 721 metri (0.0°C) – Idrografico regionale

Civitella – Valle del Salto 618 metri (-0.0°C)

Rieti – loc. Quattro Strade 396 mmetri (1.8°C)

 

PROVINCIA DI ROMA:

Piana di Segni 840 metri (-3.0°C) – Rete Meteocloud

Pratoni del Vivaro – Rocca di Papa 528 metri (1.9°C) – Rete Meteocloud

Altipiani di Arcinazzo – loc. Retafani (-0.8°C)

 

Le prime gelate visibili dalle immagini webcam delle ore 07:27 hanno coinvolto la località di Vallunga a Leonessa (RI) ed il Frusinate a Campocatino (FR) a quota 1800 metri.

 

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.