Assaggio invernale, con forti venti e prime nevicate del mese

L’aria fredda di origine artica ha raggiunto la nostra regione sotto la spinta di forti venti di Grecale e Tramontana che per buona parte della giornata di sabato 21 novembre continueranno a sferzare con raffiche di burrasca forte superiori agli 80 km/h su tutto il Lazio con massima incidenza sulle località ai piedi dell’Appennino e aree vallive, con raffiche puntualmente maggiori ai 100 km/h tra l’altro registrate sul Monte Fretta – RI (1541 metri) alle ore 23:00 circa di venerdì, con un primo colpo di vento di 112.7 km/h ed una seconda raffica massima rilevata questa mattina alle ore 08:30 circa di 106.6 km/h.

 

Dalle immagini sottostanti possiamo osservare invece le temperature simulate all’altezza degli 850hPa (1500 metri circa) constatando come l’aria più fredda difficilmente è riuscita a valicare la barriera orografica imposta dall’Appennino centrale. Ciononostante non sono mancate delle nevicate, precipitazioni permettendo, laddove gli accumuli sono risultati deboli con valori termici inferiori ai 0°C o leggermente superiori di +1/+2°C.

 

In base ai dati termici rilevati al suolo dalla rete di monitoraggio regionale possiamo evidenziare effettivamente le aree più fredde sui versanti subappenninici più orientali. Mentre persiste una lacuna termica positiva sulle aree pianeggianti romane, Provincia di Latina e il resto del Frusinate.

 

Temperature minime sabato 21 novembre 2020

 

Infiltrazioni fredde più circoscritte si sono verificate dai Monti Reatini fino al Cicolano, sui Monti Simbruini in Provincia di Roma ed Ernici in Ciociaria (FR).

 

 

ECCO IL RIEPILOGO DI TUTTE LE LOCALITÀ IMBIANCATE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dintorni Amatrice 900-1000 mt.

 

Monte di Cambio 2000 mt

 

 

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.