LA NEVE sui PIRENEI si tinge di MARRONE: a breve toccherà all’ITALIA [VIDEO]

L’arrivo di una perturbazione atlantica sta portando un rafforzamento dei venti meridionali dal Sahara in direzione del Mediterraneo occidentale.

Eloquente l’immagine da satellite NASA-Aqua sensore MODIS che ci rende nitido lo sfondo della saccatura in appressamento alle coste del Marocco, con un fronte freddo in traslazione tra la Spagna ed il Deserto del Sahara.

Da Sud-Ovest si notano inoltre delle leggere velature associate a delle polveri provenienti direttamente dal deserto sahariano, inserite poco dinanzi al cavo d’onda riconoscibile dagli altocumuli in pieno Atlantico per la presenza di aria più fredda.

 

Le polveri del deserto hanno raggiunto la catena montuosa dei Pirenei colorando la neve di marrone:

 

 

Il video arriva direttamente dai comprensori sciistici a Pas de la Casa nel Principato di Andorra tra Francia e Spagna sui Monti Pirenei.

COSA DOBBIAMO ASPETTARCI

Nelle prossime ore e soprattutto domenica mattina, poco prima dell’arrivo della perturbazione, le polveri raggiungeranno anche la Sardegna, Sicilia e parzialmente le regioni tirreniche.

 

Pertanto questo weekend è fortemente sconsigliato lavare le nostre autovetture.

Immagine di repertorio di come si potrebbero presentare le auto nelle prossime ore

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.