CROLLO TERMICO: temperature inferiori ai -12°C – RISCHIO GELATE

Crollano le temperature in queste ultime ore: calo termico impressionante atteso nella notte ed alto rischio di gelate in pianura.

L’aria molto fredda artica sta affluendo nei bassi strati del territorio regionale, causando un sensibile abbassamento delle temperature ad iniziare comprensori subappenninici in alta montagna.


Sui Monti Reatini alle ore 19:00 sul Terminillo al Rifugio Sebastiani oltre i 1.800 metri s.l.m. la temperatura ha già raggiunto i -12°C.
-8.9°C ad Amatrice (RI)
-6.4°C a Leonessa (RI)
-8.9°C sul Monte Fratta oltre i 1.500 mt nel Cicolano.

Proprio sui Monti del Cicolano e nelle valli sottostanti le temperature nella prima serata di sabato hanno raggiunto valori inferiori ai -10°C oltre i 1.400/1.500 metri di quota.
Nei fondovalle valori termici inferiori ai -4°C e -5°C lungo la Piana di Corvaro, Val de Varri e la Valle del Salto a quote di alta collina.

Molto freddo anche nella Provincia di Viterbo con i -8.4°C sulla Faggeta del Monte Cimino a soli 979 metri.

● -6.9°C nella Riserva Naturale Lago di Vico (VT)
● -3.9°C a Poggio Cavaliere (VT)
● -5.0°C a Montefiascone (VT)

Sul Monte Rufeno a 734 mt il termometro ha raggiunto i -7.1°C e poco più a Sud vicino al Lago di Bolsena ritroviamo San Lorenzo Nuovo a 525 mt con -4.6°C.
Al confine nella bassa Toscana sulle cime del Monte Amiata a 1.678 metri la temperatura ha raggiunto addirittura i -14.3°C.
Valori prossimi allo zero sulla Maremma Laziale.

Nel centro della regione e nella Capitale le temperature stanno calando sensibilmente proprio in queste ultime ore.

Toccati generalmente valori compresi tra i 2°C/3°C nelle zone centrali di Roma, mentre più fredde risultano le aree periferiche:
● 0.6°C a Roma Ottavia
● 0.9°C a Roma Casalotti
● 1.3°C a Monterotondo
● 1.2°C a Valle Muricana
● 1.1°C a Roma Boccea

Valori prossimi ai 0°C presso i Castelli Romani con valori ancora piuttosto alti nella Provincia di Latina.

 

Temperature in calo sulle zone interne a Est di Roma, lungo la Valle del Tevere, nella Sabina e lungo la Valle dell’Aniene.
Sul Monte Guadagnolo a 1.192 metri la temperatura ha toccato i -5.5°C.
Sugli Altipiani di Arcinazzo raggiunti i -3.5°C, con valori altrettanto freddi sui Monti Simbruini ed Ernici:
● -12.5°C a Campo Staffi al Rifugio Viperella 1.810 mt
●  -0.3°C a Collepardo a 554 mt

Poco al confine al Valico di Forca d’Acero oltre i 1.500 metri registrati -9.0°C.

 

❆❆ RISCHIO GHIACCIO ❆❆

 

Nel corso della notte e soprattutto dalle prime ore di domenica 14 febbraio le temperature minime caleranno ulteriormente, portandosi diffusamente al di sotto dello zero anche ai livelli pianeggianti e sulle località costiere.
Dopo le recenti precipitazioni il rischio di ghiaccio sul manto stradale sarà particolarmente elevato, per tale motivo ricordiamo l’obbligo di munirsi di pneumatici invernali o semplicemente di catene a bordo.

 

Continui aggiornamenti saranno pubblicati sulla pagina Facebook Meteo Lazio

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.