NEVE LIVE – ecco la situazione attuale con le zone del Lazio coinvolte

La perturbazione sta attraversando il Mar Tirreno, lambendo buona parte del Lazio con precipitazioni diffuse e di moderata intensità.

Forti venti con raffiche di burrasca stano sferzando su tutta la regione da questa mattina.
Le raffiche come possiamo sicuramente constatare risultano superiori ai 60-70 km/h sui crinali appenninici reatini.

Il forte Grecale si fa sentire poderosamente anche sulla Tuscia e sulla Maremma Laziale con raffiche tra i 60-70 km/h registrate anche tra Formia e Gaeta (LT).

 

TEMPERATURE IN CALO

Dall’entroterra in propagazione alle zone costiere iniziano a calare anche le temperature (come evidenziato dalle mappe interpolate di variazione in 60 minuti) con nevicate segnalate ad altezze basso collinari a Viterbo e sulle aree orientali più elevate di Roma.

Si nota inoltre l’abbassamento delle temperature a Nord-Ovest della Capitale fino al Golfo di Gaeta e Terracina (LT).

Nelle prossime ore proseguiranno le piogge e le nevicate, almeno fino al primo pomeriggio, quando inizieranno a migliorare le condizioni meteo sulle province settentrionali con residue precipitazioni sul basso Lazio.

Animazioni delle precipitazioni consultabili al seguente link >>

 

Precipitazioni che stanno assumendo carattere nevoso a quote collinari dai 500-600 metri s.l.m. nel Frusinate e sui rilievi nella provincia di Latina con accumuli in prevalenza deboli fino a puntualmente moderati in alta collina.

Fiocchi di neve bagnata e/o acquaneve vengono segnalati anche in bassa collina dai 200-300 metri s.l.m.

 

VIDEO DA SAN DONATO – VAL DI COMINO (FR) di Mauro Marsella

 

 

LA NEVE A VITERBO STAMANE

 

 

 

FORTI MAREGGIATE A PONZA (Video di Raffaele Barone)

 

 

 

EVOLUZIONE DA SABATO SERA

Nel corso del pomeriggio cesseranno le precipitazioni, con residui fenomeni che resteranno confinati sull’Arcipelago delle Isole Pontine dove non si escludono delle isolate precipitazioni anche lungo i bacini costieri più meridionali del territorio regionale.

Dalla notte e per la giornata di domenica l’aria artico-continentale valicherà la dorsale appenninica.
Aria fredda superficiale visibile dalle mappe dello zero termico dal pomeriggio di sabato e per le successive 24 – Meteo Center

 

Per il resto sarà alto il rischio di estese gelante nelle ore notturne fino ai livelli pianeggianti e costieri del Lazio.

In conclusione non si escludono delle deboli precipitazioni a carattere nevoso da sfondamento appenninico.

 

 

Aggiornamenti in tempo reale sono disponibili sui canali social Meteo Lazio: Facebook e Instagram

 

L'immagine nella copertina è di questa mattina da Filettino (FR) fotografata da Fernando Ottaviani

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.