Anticiclone ancora fortemente attivo con un’atmosfera per il momento stabile.

Altre giornate particolarmente calde e soleggiate nel Lazio grazie ad un robusto promontorio di alta pressione che continua a mantenere i suoi massimi fin sull’Europa centrale e la Scandinavia.
Le temperature massime sono tornate ad aumentare superando i 26°C 🌡️🔺

▪️26.7°C nel Borgo di Orvieto in Umbria poco oltre il confine Viterbese
▪️26.4 nel centro storico di Orte (VT)
▪️26.6°C a Civita Castellana (VT)
▪️26.1°C a Vetralla – Tre Croci (VT)

Le zone interne della Tuscia vicino alla Valle del Tevere ad oggi in base ai rilevamenti della rete Meteo Lazio risultano le più calde.

Nel centro di Roma sono stati raggiunti i 24°C.
Superati puntualmente i 25°C nella Valle del Sacco (FR) e nella Piana Reatina (25.4°C registrati precisamente a Rieti – Campoloniano).
Valori più contenuti nella provincia di Latina e lungo le coste laziali.

In questi ultimi giorni di marzo nel Lazio stiamo rilevando difatti le temperature più calde, con anomalie termiche positive oltre la media climatologica di +7/+8°C con le massime giornaliere che hanno raggiunto valori tipici di maggio e/o da inizio estate laddove abbiamo superato i 26°C.
Ad esempio martedì 30 marzo lungo la Valle del Tevere sono stati superati diffusamente i 25-26°C fino alle zona interne dell’Umbria e della bassa Toscana.

30 MARZO 2021

Questa situazione è destinata a durare ancora per poco, perlomeno fino ai primissimi giorni di aprile prima delle festività pasquali.
Dal pomeriggio/sera di venerdì 02 aprile l’abbassamento di latitudine da parte di una struttura di bassa pressione comincerà ad erodere il promontorio dal Nord-Africa, con correnti settentrionali più fresche unite ad un’intensificazione della ventilazione nei bassi strati.

Tutti i dettagli saranno rilasciati nei bollettini meteo giornalieri e nella prossima analisi per il weekend.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.