Ancora NEVE in PIENO APRILE, ecco dove e quando nelle prossime ore

Siamo giunti alla metà di questa settimana con la permanenza dell’instabilità pomeridiana.

In montagna è stato possibile respirare nuovamente degli spifferi dal sapore tardo invernale.
Il tutto è reso possibile grazie al continuo debole afflusso di aria fredda, che sulle zone subappenniniche oltre i 1.000 metri di quota favorisce dei rovesci nevosi.
Mercoledì notte ha nevicato sul Massiccio del Terminillo con i fiocchi segnalati fino alla località montana di Pian De Valli (RI) con la quota neve in ulteriore ribasso per la diminuzione delle temperature (dai 1.800 m e localmente fino ai 900 m s.l.m.).
Soprattutto in corrispondenza del versante Leonessano con un leggero strato di neve in località Vallunga di Leonessa tra gli 880-900 mt.

 

Imbiancate altresì le frazioni pedemontane della Laga compresa Amatrice (RI) alle medesime quote.

Nell’Alto Cicolano e in alta montagna le temperature minime al di sopra dei 1.000 metri hanno raggiunto valori inferiori allo zero:
▪️ -2.0°C sul Monte Fratta (1.541 m)
▪️ –5.3°C sul Monte Calvo (1.607 m)
▪️ -4.1°C sul Terminillo Rif. Sebastiani (1.825 m)

Temperature comprese invece tra 1°C ed i 2°C nelle colline sottostanti:
▪️ 1.2°C a Nesce (840 m)
▪️ 1.3°C a Civitella – Valle del Salto (618 m)
▪️ 1.8°C nella Piana di Corvaro (800 m)

Imbiancato anche il Monte La Serra a Fiamignano (RI)

 

 

Non sono da meno i comprensori sciistici ad Est di Roma e dell’Alta Ciociara nel Frusinate.

 

VIDEO DI IERI SERA DA MONNA DELL’ORSO – MONTE LIVATA

 

 

 

Campo Staffi – Filettino (FR) presso il Rifugio Viperella 1.810 m s.l.m.

 

Campocatino – Guarcino (FR) 1.810 m s.l.m.

 

 

EVOLUZIONE METEO PROSSIME ORE

La giornata di giovedì, identicamente più o meno a quella di mercoledì 14 aprile, proseguirà all’insegna del sole o con qualche leggera copertura nuvolosa durante la mattinata.
Dal pomeriggio però comincerà ad aumentare la nuvolosità, con altre nubi e precipitazioni che andranno ad addensarsi nell’entroterra laziale raggiungendo i comparti montuosi entro le ore tardo pomeridiane/serali.

 

Saranno possibili delle nevicate ad iniziare dai 1.300 metri con quota neve in calo fino ai 900-1.000 m s.l.m.
Gli accumuli saranno deboli nelle zone appenniniche interne a maggior elevazione.
Possibili inoltre dei sconfinamenti alle quote di alta collina.
Per una pausa ci toccherà attendere venerdì.

In ogni caso nel corso della giornata sarà pubblicato il nuovo aggiornamento per il weekend con una tendenza per la prossima settimana.

Per tutta la sera sarà attivo il nowcasting attraverso i canali social Meteo Lazio.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.