METEO WEEKEND caldo con PERTURBAZIONE in avvicinamento e venti di SCIROCCO in rinforzo

Splenderà il sole fino agli inizi del weekend e poi da domenica perturbazione in avvicinamento.

La pressione atmosferica in Italia risulta in aumento dagli inizi della settimana con aria sempre più calda.
Le temperature stanno aumentando largamente soprattutto nei valori massimi e anche minimi notturni.
Sporadicamente dei temporali a sviluppo diurno hanno interessato i rilievi appenninici centrali con occasionali piovaschi rilevati sulla Ciociaria.

Tale contesto meteorologico, spesso soleggiato e caldo, resterà invariato perlomeno fino a sabato 24 luglio per le regioni centrali tirreniche ed il Lazio.

METEO WEEKEND DI CAMBIAMENTI

Nel corso del fine settimana un’area depressionaria si collocherà sulla Francia, dislocando delle correnti prevalentemente meridionali da Libeccio su tutto il Mediterraneo occidentale e da domenica 25 luglio sul Mar Tirreno in direzione delle coste peninsulari con venti di Scirocco in rinforzo oltre i 40 km/h sulle località costiere laziali.
Accrescerà l’umidità relativa con un’atmosfera sempre più incline alla formazione di bande nuvolose compatte ed estese.
I cieli saranno nuovamente velati per un ritorno delle polveri desertiche sahariane e aumenterà il trasporto compresa la quantità.

Inoltre nell’eventualità di deboli precipitazioni isolate non si esclude che quest’ultime possano depositarsi al suolo imbrattando le autovetture.

 

TENDENZA PROSSIMA SETTIMANA

Dalla prossima settimana una vasta saccatura atlantica resterà attiva sull’Europa Nord-occidentale.

Da lunedì e poi martedì una serie di onde depressionarie instabili transiteranno sull’Italia dando origine a degli episodi temporaleschi sulle regioni settentrionali italiane.

Proprio il Nord Italia sarà attraversato costantemente da masse d’aria più fredde dall’Atlantico.

Bisognerà valutare attentamente nelle prossime analisi in base agli ultimi aggiornamenti i possibili effetti sulle regioni centrali e il Lazio.

Per i dettagli vi rimandiamo ai bollettini meteo giornalieri.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.