ESTESE GELATE: minime fino a -18°C in APPENNINO e valori SOTTOZERO in pianura da VITERBO, ROMA e LATINA

Le temperature minime non scherzano stamane dato il fenomeno dell’inversione termica – ecco quanto rilevato:

Nelle aree interne Appenniniche e in Abruzzo i termometri hanno toccato localmente anche i -15/-18°C.
Freddissima l’aria in località Vallunga di Leonessa (RI) con -12.5°C e su tutta la Piana Reatina in temperature inferiori ai -5°C.

Webcam località Vallunga – Leonessa (RI) 880 m s.l.m.

Non sono da meno le province del Lazio meridionale: Castelli Romani, Valle del Sacco e del Fiume Liri.
I termometri sono scesi sotto i -8/-9°C con estese gelate su tutte le valli, compresi gli Altipiani di Arcinazzo dove la minima registrata riporta un valore di -8.0°C.
Scendendo invece per la Valle del Liri ritroviamo altre località sottozero tra i -4/-5°C fino al Cassinate e la Valle di Comino.
Presso il Valico di Forca d’Acero registriamo -6.1°C a 1.500 metri circa e sul versante opposto ritroviamo Pescasseroli (AQ) con minime in alcune località sui -14°C.

Sui settori occidentali, pianeggianti e costieri del Lazio sono state segnalate pure delle gelate.

Stando ai rilevamenti si riportano delle temperature minime sottozero fin sulla costa tra la Tuscia Viterbese e la Maremma (-0.1°C a Montalto Marina e Tarquinia Lido).

Freddo anche il litorale romano laddove abbiamo toccato valori prossimi a 1°C/0°C.

Seppure poco più ad Est dopo Fiumicino (RM) e la Riserva Naturale del Litorale Romano la stazione meteo di Roma Massimina in Via Cisotti riporta una minima di -0.5°C a soli 63 m s.l.m. e valori prossimi allo zero pure nel centro della Capitale.

La provincia più mite risulta senz’altro quella di Latina, specie i bacini costieri meridionali (Piana di Fondi, Golfo di Gaeta e Minturno).
Tuttavia sull’Agro Pontino l’inversione termica ha fatto registrare minime di -1°C a Latina e di -0.3°C a Terracina (LT) – Borgo Hermada.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.