Torna la neve in MONTAGNA a MAGGIO nel cuore del GRAN SASSO sull’APPENNINO CENTRALE – [FOTO] con i dettagli meteo

Proseguono i rovesci con fiocchi a maggio sull’Appennino Centrale a Campo Imperatore nel cuore del Gran Sasso (AQ) con temporali pomeridiani su buona parte dell’entroterra laziale.

Un inizio settimana leggermente instabile, con deboli fenomeni convettivi normalissimi in presenza di aria fresca con valori termici molto bassi oltre i 2.000-2.100 metri di elevazione.
Torna la neve sul Gran Sasso e il termometro della stazione meteo a Campo Imperatore registra una temperatura di 0.9°C alle ore 17:00 con una massima giornaliera di 3.9°C nelle ore centrali del giorno.

Webcam Rif. Duca degli Abruzzi 2.388 m (foto 3/3) – fonte immagini: ilgransasso.it – Centro Turistico del Gran Sasso Spa.

⛰️🌡️ Temperature in calo dalle ore 17:00 di lunedì anche sui principali comprensori più elevati del Lazio:

▪️ 3.2°C sul Terminillo – Rif. Sebastiani (1.825 m)
▪️ 3.9°C a Campo Staffi Rif. Viperella – Filettino (1.810 m)
▪️ 3.9°C a Campocatino – Guarcino (1.802 m)

 

Mentre dei deboli temporali a sviluppo diurno hanno contrassegnato il pomeriggio sulle zone interne laziali preappenniniche con sporadici rovesci e grandinate di piccole dimensioni.
Precipitazioni grandinigene segnalate a più riprese ai piedi dei Simbruini presso il Comune di Subiaco, nei dintorni del Frusinate e a Cassino (FR).
Si tratta in ogni caso di fenomeni molto deboli e di breve durata tendenti a dissipazione già nel corso del tardo pomeriggio/sera.

 

METEO PROSSIMI GIORNI

Una situazione d’instabilità termica pomeridiana che si ripresenterà in maniera isolata e imprevedibile anche nella giornata di martedì 03 e mercoledì 04 maggio.

Il tutto per il passaggio di un tenue impulso fresco giunto dall’Atlantico.

Un progressivo miglioramento con ampi spazi di cieli sereni sarà possibile solo da metà settimana (giovedì 05 maggio) con un rinforzo dell’alta pressione subtropicale.
Pur non escludendo qualche leggera velatura per una rotazione dei venti da Libeccio con aumento delle temperature al suolo e dell’umidità su tutto il Lazio.

 

Non dimenticate di seguire tutti gli approfondimenti in tempo reale mediante i canali social e i nostri bollettini giornalieri.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.