Una debole perturbazione questa notte replicherà qualcosa di simile alla giornata di ieri, sebbene in modo meno intenso.

Nelle prossime ore si prevede un breve peggioramento delle condizioni meteo a causa di un’interazione del flusso Nord-occidentale atlantico con i rilievi alpini centro-occidentali.

Questa interazione orografica potrà determinare la formazione di un debole minimo pressorio sul Golfo di Genova, che rinnoverà altro maltempo primariamente sulle zone prospicienti al Mar Ligure e al Mar Tirreno.

Il peggioramento avrà inizio questa sera dalle ore 21:00 circa e coinvolgerà i settori del Lazio centrale e meridionale fino al primo mattino di venerdì 28 febbraio.

Solo per questa notte saranno possibili su tutto il Lazio piogge diffuse da debole a moderata intensità, con il ritorno delle nevicate sui rilievi montuosi orientali.

Nevicate da debole a moderata intensità sono possibili dalla Sabina fino al Cicolano, con accumuli stimati al suolo deboli oltre i 900-1000 metri di quota.

Possibili nevicate anche sui rilievi orientali della Provincia di Roma (alta Valle dell’Aniene e Monti Simbruini) fino ai rilievi Sub-appennini orientali del Frusinate, luoghi in cui la quota neve sarà ugualmente attesa oltre i 900-1000 metri s.l.m.

Dopodiché nel corso di venerdì la cresta settentrionale del promontorio anticiclonico lambirà il Mediterraneo centrale, con un temporaneo aumento delle temperature massime tra le due Isole Maggiori (come indicato nell’analisi previsionale rilasciata nel primo pomeriggio di giovedì 27 febbraio).

Vi ricordiamo che da questa sera come di consueto sarà attivo il nowcasting meteorologico sulla nostra Pagina Facebook.

Potete interagire con noi scrivendo sul gruppo Segnalazioni Meteo Lazio, o semplicemente inviandoci foto e video via chat.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.