Temperature GELIDE e forti inversioni termiche: -5.2°C a ROMA e quasi -10°C a RIETI

Temperature minime gelide e al di sotto dei zero gradi fino in pianura

L’aria fredda inizia a spingersi sull’area balcanica mentre un debole campo di alta pressione va instaurandosi da Ovest, posizionandosi sulla nostra regione e facendo sentire i suoi effetti soprattutto da questa mattina.
Da questa metà settimana tornano gli spazi di tempo sereno, associati a nebbie nelle pianure e nei fondovalle, in un contesto termico molto freddo e a tratti gelido durante la notte e le prime ore dell’alba per le inversioni termiche.

Il rischio di gelate è assai elevato, specie nelle dal Reatino e Leonessano dove i valori termici hanno raggiunto i -8°C/-9°C.

Leonessa – loc. Vallunga 880 mt (-9.8°C)

Leonessa 943 mt (-8.4°C)

Posta 721 mt (-6.0°C)

Contigliano 530 mt (-2.8°C)

Ornaro 569 mt (-2.4°C)

Rieti – loc. Quattro Strade 396 mt (-2.4°C)

Rieti – Campoloniano 416 mt (-2.1°C)

 

Minime da gelo anche lungo le valli del Cicolano:

Cittareale 962 mt (-8.4°C)

Piana di Corvaro 800 mt (-7.4°C)

Civitella Valle del Salto 618 mt (-7.3°C)

 

Calano le temperature largamente pure nel Viterbese rispetto a ieri, con i valori termici più bassi rilevati a Napi – Umiltà (VT) 231 mt a -4.9°C e Vetralla (Tuscia) a -5°C.
Temperature sottozero altresì sulle località pianeggianti e costiere, ad esempio la loc. Montericcio a Tarquinia (VT) 24 mt s.l.m. a -0.7°C contro i 0.1°C a Tarquinia Lido.
Sulla punta più Nord-occidentale nella Provincia di Viterbo a Montalto di Castro 7 mt s.l.m. segnaliamo temperature negative a -0.2°C, con valori leggermente più elevati lungo l’area costiera di Montalto Marina a 1.4°C.
Nel capoluogo di provincia i termometri hanno toccato i -0.3°C in località Santa Barbara 359 mt, 0.1°C nel centro e 2.6°C a Viterbo Pila.

Altri valori più freddi li troviamo a Nord del Lago di Bracciano a Sutri – la Calandrina (VT) 419 mt a -2.4°C, Bassano Romano 392 mt a -2.7°C.

Temperature minime più o meno identiche comprese tra i -1.5°C/-2°C lungo la Valle del Tevere.

PROVINCIA DI ROMA

Andando più nel dettaglio per la Provincia di Roma tornano a calare le temperature sui Castelli Romani con -0.2°C sui Campi d’Annibale 800 mt e -1.9°C a Molara Grottaferrata 460 mt e -5.2°C sui Pratoni di Vivaro (528 mt).

Termometri sui 0°C pure nella Capitale o leggermente al di sopra: -5.2°C Roma Salone, -4.5°C Piana di Segni (840 mt), -2.7°C a Tor Vergata, -0.8°C a Forte Prenestino, -0.1°C a Roma Trieste, 0.2°C a Roma Vigne Nuove, estendendoci alle località in direzione del mare a Roma Dragona con 0.8°C ed il Comune di Ardea (RM) che tocca addirittura i -2.5°C.

Significativo calo termico questa volta anche nel Lazio meridionale tra Latina e Frosinone.
Nel centro di Frosinone durante la notte i valori minimi hanno raggiunto gli 1.9°C con temperature sottozero lungo tutta la Valle del Liri, del Sacco e Cassinate.

Prime minime inferiori ai zero gradi pure sull’Agro Pontino con -0.1°C a Priverno Ovest 108 mt, 0.7°C a Latina Nord, 0.9°C a Latina Scalo e 0.1°C a Doganella di Ninfa ai piedi della collina di Norma (LT) 550 mt dove invece si segnalano normalmente per l’inversione 4.4°C.

 

Tutti i valori sono consultabili in tempo reale mediante la rete Meteo Lazio

L'immagine di copertina arriva da Vicovaro (RM) questa mattina di Luciano Angelucci

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.