[Analisi dati termici] estate 2019 Prato di Campoli

Dopo i dati dell’inverno 2018/2019, eccoci ad analizzare quelli dell’estate 2019 sempre nella bellissima località di Prato di Campoli 1164 mt, situata nel comune di Veroli in provincia di Frosinone.


Prima di iniziare ricordiamo velocemente in cosa consiste questo progetto: il monitoraggio ha avuto inizio questo inverno tramite l’installazione di un datalogger a 32.000 punti; di recente, esattamente dal mese di luglio, il datalogger è stato affiancato da un pluviometro per la registrazione della pioggia caduta. Il tutto rigorosamente a norma, situato sulla sommità di un palo alto circa 2 metri da terra.

Nei dati raccolti (in calce all’articolo) dunque salta all’occhio una cosa che ci lascia un po’ spiazzati: la località non ha mai raggiunto i 30°C, nonostante le ripetute ondate di caldo che si sono mostrate anche molto intense. Ciò ci induce a pensare che l’areale sia sempre abbastanza ventilato e che la presenza della faggeta più grande in assoluto, ristretta in quella porzione dei monti Ernici, giochi un ruolo molto importante per la termoregolazione climatica.

  • Giugno essendo risultato un mese da canicola alle quote inferiori e pianeggianti, non ha fatto registrare temperature alte nella località. Si va (per le massime) dai 15 ai 29 gradi. Soltanto il giorno 14 si è registrato un +29,7°C che è stato poi il valore più alto del mese. Minime invece fresche che mano a mano sono salite ma rimaste quasi sempre sotto i 17°C.
  • Luglio non ha fatto registrate temperature eccessive. Tra i 21 e i 27 gradi, con qualche punta inferiore e qualcuna superiore. Merita menzione l’incredibile temporale con grandine verificatosi il giorno 10, con la temperatura crollata da 23.7°C a 9.7°C in pochissimo tempo! Interessante anche il passaggio instabile del giorno 28 che ha scaricato 93,6 mm di pioggia, con una temperatura tra i 14°C e 15°C durante le precipitazioni.
  • Agosto è stato il mese più caldo della stagione. Tuttavia anche qui i 30 gradi non si sono mai visti. Tra i 22 e i 29 gradi, anche qui con una punta di 29,7 registrata il giorno 12. Minime più alte, ma facendo una media totale, queste si sono mantenute attorno ai 14 gradi. Abbastanza piovoso il mese con 86,4 mm di pioggia totale, quasi tutti caduti con temporali di calore.

 

Questo in sostanza l’andamento dell’estate appena terminata sul pianoro Ciociaro. Un’estate prevalentemente calda alle basse quote, decisamente più sopportabile in media montagna e in questo affascinante altopiano cosparso di verde. Non ci resta ora che stare a vedere come si comporterà l’autunno con il suo (consueto) carico di pioggia.

CLICCARE SULLE IMMAGINI PER APRIRLE A TUTTO SCHERMO



DISCLAIMER: La pubblicazione è resa volutamente “open data” per poter garantire la fruibilità dei dati raccolti a chiunque e per poter ricevere suggerimenti o contributi per questa tipologia di studio. Di conseguenza qualora il contenuto venisse riprodotto, è obbligatorio citare la fonte come normativa vuole.

Lucio Gori

Classe 1990, originario della Ciociaria e situato a Tecchiena di Alatri. Appassionato di meteorologia sin dall'infanzia e particolarmente affascinato dalle nevicate.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.