TEMPERATURE MINIME in aumento, in rialzo anche le MASSIME nell’attesa del peggioramento meteo

L’estensione di un sistema di alta pressione sul Mediterraneo centrale sta determinando un aumento delle temperature.

Le temperature minime di questa notte hanno subito un aumento generalizzato per l’afflusso di correnti Sud-occidentali più miti ed umide con quota neve concentrata esclusivamente sulle località interne montane del Lazio oltre i 900 metri.

Osservando la mappa interpolata della variazione di temperature sottostante possiamo constatare l’aumento termico nelle ultime 24, con esclusione dell’estremo Reatino Nord-orientale ed il Cicolano dove l’aria fredda nei bassi strati difficilmente è stata intaccata con minime nel complesso sottozero lungo la Piana di Corvaro ad 800 metri s.l.m. e nel Leonessano con temperature comprese tra i -2°C ed i 0°C.

Temperature che aumenteranno anche nelle massime con valori piuttosto alti per il periodo a decorrere dal fine settimana. Ciononostante non mancheranno delle precipitazioni in modo particolare dalla seconda parte di domenica quando sopraggiungerà una nuova perturbazione.

 

EVOLUZIONE WEEKEND e STATO DELLA SITUAZIONE

Nel corso del weekend il rischio maggiore sarà in alta montagna per il proseguimento delle abbondanti nevicate oltre i 1200-1300 metri.

I primi accumuli di questa settimana sono visibili attraverso l’immagine satellitare EOSDIS Worldview della NASA relativa a lunedì 04 gennaio 2021.

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.