WEEKEND con condizioni meteo in PEGGIORAMENTO, in arrivo nevicate e piogge persistenti

Nuova ondata di maltempo dalla notte di venerdì, ecco cosa dobbiamo aspettarci:

La perturbazione di origine atlantica posizionata sul Mediterraneo occidentale dal pomeriggio/sera di venerdì 22 gennaio raggiungerà il Mar Tirreno ed il Lazio, apportando un’ulteriore peggioramento delle condizioni meteorologiche con rovesci a carattere temporalesco anche di grandine.
Soffermandoci alla giornata di venerdì riscontreremo in un primo momento l’intensificazione della ventilazione Libecciale e del moto ondoso entro sera.
Seguirà l’ingresso di un fronte freddo che in nottata e le prime ore di sabato 23 gennaio avrà raggiunto l’Italia centro-meridionale.

È in corso di validità un’allerta meteo della Protezione Civile per criticità idrogeologica ed idraulica e come vedremo gli accumuli pluviometrici stimati dal modello previsionale ad alta risoluzione evidenziano fino alla mattina di sabato ingenti quantitativi di pioggia al suolo nelle ventiquattro ore localmente superiori ai 100-150 mm/24h.

Sulle località pedemontane non si escludono possibili disagi dovuti alle persistenti precipitazioni limitatamente a carattere di nubifragio che proseguiranno pure nell’indomani.
Sul Viterbese, Sabina, Reatino, concludendo con la Capitale non mancheranno delle pause con locali e temporanee cessazioni dei fenomeni, che si appresseranno più incisivamente a ridosso dei rilievi del Lazio meridionale.

Ci attenderà un temporanea pausa dalle piogge soltanto sabato notte, seppure un secondo impulso perturbato raggiungerà velocemente il Lazio nella mattina di domenica 24 gennaio, rinnovando del maltempo nell’ultimo giorno della settimana ad iniziare dalle coste.

METEO NEVE

Oltre i 1300-1400 metri di quota i rovesci cadranno abbondantemente sotto forma di neve al suolo sui massicci sub-appenninici dei: Simbruini, Ernici e tutte le Mainarde comprese le aree montuose Nord-orientali di Rieti (accumuli parziali >40 cm e puntualmente >60 cm in alta montagna).

Stima della neve cumulata fino alla tarda mattina di domenica 24 gennaio 2021

 

Quota neve in calo ad inizio settimana, in vista di un abbassamento delle temperature che si farà più marcato tra lunedì e martedì per la discesa sull’Italia di una saccatura costituita da aria più fredda.

 

TENDENZA PROSSIMA SETTIMANA

Ad inizio settimana non si esclude il passaggio di una terza perturbazione atlantica, con altro maltempo atteso sulle regioni tirreniche.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti nel fine settimana.
Per tutto il periodo sarà attivo il nowcasting sui canali social Meteo Lazio: Facebook o Instagram per le foto

Giorgio Rotunno

Classe 1997, studia Meteorologia ed Oceanografia all’Università Parthenope. Da diversi anni si occupa soprattutto di osservare gli eventi temporaleschi che interessano il Lazio, svolgendo diverse attività previsionali. Entra a far parte ufficialmente di Meteo Lazio nel febbraio 2020.

Giorgio Rotunno
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.